Domenica, 07 Novembre 2010 15:56

Formula 1. Button a San Paolo scampa ad un agguato armato

Scritto da

SAN PAOLO -  Jenson Button è sfuggito ad un agguato armato a San Paolo, a poche ore dal Gp del Brasile di Formula 1 che si disputa sul tracciato di Interlagos.

Il pilota inglese della McLaren-Mercedes, campione del mondo in carica, era in auto quando ha subito l'aggressione da parte di un commando di 6 uomini armati. Button stava rientrando in hotel dopo la giornata di prove e qualifiche: solo la prontezza del suo autista, un agente armato, ha evitato guai peggiori. L'auto di Button si è fatta largo nel traffico ed è arrivata rapidamente all'hotel del pilota. A bordo del veicolo, c'erano anche il padre, il manager e il preparatore. La McLaren ha diffuso una nota dopo il drammatico episodio. "Sabato sera, nel ritorno dal circuito di Interlagos a Morumbi, uomini armati hanno provato ad assalire la vettura che trasportava Jenson Button. Nessuno, tra Jenson e gli altri passeggeri, ha riportato danni. La McLaren-Mercedes ha messo a disposizione di Jenson, e del suo compagno Lewis Hamilton, veicoli blindati e guidati da agenti di polizia che sono armati e addestrati. L'agente che guidava la macchina di Jenson -ha precisato il team- ha reagito immediatamente con tecniche evasive e si è fatto rapidamente largo nel traffico, portando Jenson e gli altri passeggeri lontano da ogni pericolo fino all'arrivo in hotel". Button al momento non ha rilasciato dichiarazioni ufficiale sull'accaduto. Avrebbe soltanto definito l'autista che lo ha salvato un'autentica leggenda.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]