Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

“i fiori del male” è un film di Claver Salizzato, d’impianto teatrale, che ha per protagoniste tre figure femminili passate alla storia per aver influenzato, nel bene e nel male, gli uomini che le hanno amate, i costumi e i rapporti della propria epoca: liberamente ispirato alla vita di Veronica Franco, poetessa e cortigiana della Serenissima Repubblica di Venezia negli anni della sua sfolgorante bellezza; Margherita Gautier, “La dama delle camelie” famoso personaggio di Dumas, nome dietro cui si celava la realmente esistita cocotte e 'mantenuta' parigina Marie Duplessis; infine, Mata Hari ovvero Margareta Geertruida Zelle, osannata ballerina, amante di teste coronate e sedicente spia, fucilata nonostante i dubbi circa la sua colpevolezza.

“Lei mi parla ancora”, l’ultimo film di Pupi Avari, è tratto dal romanzo scritto nel 2014, a novantatré anni, da Giuseppe Sgarbi padre di Vittorio ed Elisabetta Sgarbi, dal titolo “Lei mi parla ancora - Memorie edite e inedite di un farmacista”.

Israel Joshua Singer è il fratello meno noto del Nobel per la letteratura Isaac Bashevis Singer. Polacco, scrittore yiddish, vissuto tra il 1893 e il 1944, le sue opere sono state recentemente rivalutate e ripubblicate con successo. Una di queste è il suo racconto “Sender Prager”, piccolo gioiello di settantaquattro pagine nell’edizione cartacea di Adelphi.

“Il Cielo stellato sopra il ghetto di Roma” è disponibile dal 27 gennaio su Raiplay e visibile su RaiUno sabato 6 febbraio alle 22.50. 

Le inseparabili di Simone de Beauvoir, titolo scelto dalla figlia ed esecutrice testamentaria Sylvie Le Bon de Beauvoir, è un romanzo di gioventù mai pubblicato della grande scrittrice francese. 

Lo storico e critico d’arte Luca Nannipieri in “A cosa serve la storia dell’arte” ci racconta, tra le molte iniziative da lui portate avanti, un esempio di quello che ritiene sia la funzione di chiunque svolga il suo mestiere.

“La figlia unica” di Guadalupe Nettel, edito da La Nuova Frontiera, narra di Laura e Alina, amiche per la pelle, unite da affinità fortissime, dal bisogno d’indipendenza e attuazione delle proprie aspirazioni.

L’omicidio accaduto a Roma nel 2016, per opera di Mauel Foffo e Marco Prati, due giovani di buona famiglia che hanno massacrato a martellate in un momento di obnubilazione e cupio dissolvi Luca Varani - un loro conoscente ventenne contattato per un festino di droga e sesso - aveva lasciato sgomento chi lo aveva saputo, anche solo dai giornali: se non c’è una causa può toccare a chiunque, questo il pensiero recondito. 

Scomparsa all’età di novantuno anni nel 2014, amatissima dai lettori per il suo stile scorrevole e vivo, la scrittrice inglese Elisabeth Jane Howard ha ricevuto il plauso della critica solo recentemente. 

“Questo non è un libro sui mormoni né su nessun altro credo religioso”, è la premessa di Tara Westover alla sua autobiografia: necessaria perché i pregiudizi secolari nelle quali l’autrice è stata ingabbiata dalla sua famiglia, non possono riferirsi solo a loro. Tutt’oggi, ad esempio, esistono nella nostra società superstizioni che portano ad avere paura dei medici, delle medicine, a rifiutare la realtà, per non parlare dei vaccini e, in un periodo di paura come quello che attraversiamo, esse sono affiorate in tutta evidenza.

Cerca nel sito

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

Bioinformatica: tra ricerca e supporto tecnologico

Bioinformatica: tra ricerca e supporto tecnologico

Intervista a Giovanni Morelli di Prisma Spa: “l'informatica procede a ritmi vertiginosi. Dai potenziamenti delle componenti hardware alle evoluzioni dei paradigmi software” 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

David di Donatello. Emozionata Sofia

David di Donatello. Emozionata Sofia

Quella di Sofia Loren alla serata dei David di Donatello è stata un’apparizione di pochi minuti ma di grande effetto.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]