Sabato, 20 Ottobre 2012 16:46

Emicrania cronica, arriva il neurostimolatore più piccolo del mondo

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Si chiama Eon Mini, prodotto da St. Jude Medical

MILANO – La maggior parte delle persone sa cosa significa avere un forte mal di testa. Ci sono però delle persone per le quali non si tratta di una esperienza sporadica, per loro l’emicrania è un dolore continuo  presente per la maggior parte dei giorni, che non passa, o passa pochissimo, nonostante farmaci anche molto potenti. E’ proprio per loro che St. Jude Medical, multinazionale del settore medicale, ha studiato una serie di dispositivi da impiantare nella testa per tenere questo dolore sotto controllo. E’ la famiglia di neurostimolatori Eon dedicata a pazienti affetti da emicrania cronica intrattabile, che ha appena ricevuto il marchio CE.
L’approvazione, ufficializzata all’European Headache and Migraine Trust International Congress di Londra, riguarda l’intera famiglia di neurostimolatori Eon, incluso il dispositivo Eon Mini, che è il più piccolo neurostimolatore ricaricabile al mondo e con la maggior durata della batteria. Prima di questo traguardo, St. Jude Medical aveva ricevuto il marchio CE anche per il sistema Genesis, la prima approvazione del settore di un dispositivo neurostimolatore impiantabile per il trattamento di pazienti affetti da emicrania cronica intrattabile.

“L’emicrania cronica intrattabile è una tra le cefalee più difficili da trattare”, ha affermato il Prof. Gennaro Bussone, capo del Dipartimento Neurologico presso l’Istituto Besta di Milano. “Per definizione, le persone affette da questa condizione passano metà della loro vita ogni mese con mal di testa debilitanti. Questa terapia amplia le opzioni per aiutare i pazienti che soffrono di sintomi invalidanti derivanti da emicrania cronica”.

I sistemi Eon e Genesis, attraverso la stimolazione nervosa periferica (PNS) dei nervi occipitali, aiutano a gestire il dolore e la disabilità associata ad emicrania cronica intrattabile. Questo tipo di emicrania definisce i mal di testa della durata di almeno 4 ore al giorno per 15 o più giorni al mese, che causano una disabilità moderata e che non rispondono a tre o più farmaci preventivi. La terapia PNS comporta l’erogazione di impulsi elettrici ai nervi occipitali sottocutanei della parte posteriore della testa. Uno o più minuscoli elettrocateteri sono posti sotto la pelle e sono collegati al dispositivo che genera gli impulsi di stimolazione.
Prima di ricevere queste approvazioni, St. Jude Medical ha condotto un ampio studio in doppio cieco, randomizzato e controllato, per valutare l’applicazione clinica della PNS ai fini del trattamento del dolore e delle disabilità derivanti dall’emicrania cronica. Dopo 12 settimane di stimolazione, i pazienti hanno riportato una riduzione media di 6 giorni di cefalea al mese. Dopo un anno di stimolazione, il 65 per cento dei pazienti ha riportato un miglioramento “eccellente” o “buono” e l’89 per cento ha affermato che avrebbe raccomandato la procedura ad altri. I dati dello studio sono stati presentati al Congresso Internazionale delle Cefalee nel 2011 e sono stati accettati per la pubblicazione.

“La tecnologia della neurostimolazione rappresenta un nuovo ed entusiasmante approccio per il trattamento dell’emicrania cronica intrattabile”, ha affermato Eric S. Fain, MD, presidente della divisione dei sistemi elettronici impiantabili di St. Jude Medical. “Siamo orgogliosi di poter offrire questa terapia potenzialmente in grado di cambiare la vita dei pazienti che soffrono di questa condizione debilitante e così bisognosi di un’opzione di trattamento più efficace”.
L’emicrania è un disturbo neurologico caratterizzato da una serie di sintomi specifici che possono durare interrottamente per ore o giorni. La gravità di ciascun attacco di emicrania è molto variabile, con i sintomi tipici che vanno dalla sensibilità alla luce, al rumore e ai movimenti, alla nausea e al vomito, oltre al mal di testa. In genere, le persone affette da emicrania cronica riscontrano una progressione del disturbo fino al punto di soffrire dei sintomi dell'emicrania per un numero di giorni maggiore rispetto ai giorni con assenza di emicrania.

Le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) indicano che il 10 per cento degli adulti in tutto il mondo soffre di emicrania e dall’1,7 al 4 per cento degli adulti ha mal di testa 15 o più giorni al mese. L’emicrania si colloca così come una delle 20 condizioni più invalidanti e in termini monetari, uno dei disturbi neurologici più
costosi al mondo. Secondo l’European Journal of Neurology il costo totale annuo attribuito all’emicrania è stimabile in Europa in 111 miliardi di Euro.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]