Domenica, 21 Aprile 2013 09:40

Napoli. "Lo sport puo' cambiare il mondo"

Scritto da
Rate this item
(0 votes)
Diego Occhiuzzi Diego Occhiuzzi ©Paolo Natale

NAPOLI - Nel corso dell'evento velico dell'America's Cup World Series che si concludono oggi con le finali dei catamarani condotti dagli skipper che da luglio prossimo si daranno battaglia nelle acque di San Francisco per la Louis Vuitton Cup e successivamente per la Coppa America, sono intervenuti alcuni campioni olimpici italiani, più precisamente di Napoli.

E' il caso di Diego Occhiuzzi, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Londra nella sciabola, che ha presentato il progetto "Milleculure", Associazione sportiva promossa da Occhiuzzi con altre eccellenze dello sport napoletano come Massimiliano Rosolino, Patrizio Oliva, Pino Maddaloni tra gli altri. L' obiettivo è quello di creare un luogo di incontro e pratica sportiva tra i medagliati olimpici ed i ragazzi alla prima esperienza, diffondendo i valori positivi dello sport. Sport, che ha il potere di cambiare il mondo. Parola di Nelson Mandela.

 

Last modified on Domenica, 21 Aprile 2013 09:48
Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]