Martedì, 10 Giugno 2014 13:25

Carne bovina infetta. Inasprire le pene a chi mette a rischio la salute

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - I Nas hanno smascherato l'ennesima, intollerabile, truffa a danno dei cittadini.In tutta Italia la carne di bovini infetti da malattie, tra cui alcune trasmissibili all'uomo, veniva spacciata per carne di qualità e venduta, per di più, a caro prezzo ai consumatori.

Marchi auricolari contraffatti, false dichiarazioni di razza pregiata, elusione di controlli sanitari grazie alla complicità di medici veterinari: la grave truffa ha portato al sequestro di 4 aziende, all'abbattimento di oltre 500 capi, a 65 indagati, coinvolti a vario titolo nella vicenda.L'operazione, partita da Perugia, non si limita al capoluogo umbro, ma si estende a ben 21 province: Arezzo, Avellino, Bari, Foggia, L'Aquila, Latina, Lodi, Matera, Padova, Perugia, Pesaro Urbino, Pistoia, Potenza, Ravenna, Rieti, Roma, Siena, Terni, Torino, Verona e Viterbo.

Non se ne può più di questi veri e propri attentati alla salute dei cittadini. La sicurezza alimentare è un diritto primario e irrinunciabile, per questo da anni rivendichiamo azioni e provvedimenti tesi ad estenderne e potenziarne la tutela.

Ovviamente vigileremo affinché chi è coinvolto in questa truffa venga adeguatamente punito. Ma, dal momento che le attuali pene previste per questo tipo di reati non sono evidentemente sufficienti ad arginare il fenomeno, è indispensabile inasprirle, disponendo il ritiro delle autorizzazioni per le attività interessate, nonché un adeguato periodo di detenzione.

Bisogna fare di tutto per impedire a chiunque di lucrare a danno della salute dei cittadini.

Rosario Trefiletti

Presidente di Federconsumatori

www.dazebaonews.it

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]