Lunedì, 09 Marzo 2015 10:44

Children in Crisis Italy Onlus. Dall'8 al 22 marzo campagna con SMS solidale Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Dall'8 al 22 marzo campagna con SMS solidale al 45504 di Children in Crisis Italy Onlus

"Cambiamogli il futuro. Mandiamoli a scuola". Le donazioni sosterranno un progetto per l'istruzione femminile in Tanzania

L'istruzione non è solo un diritto ma è anche uno dei più efficaci strumenti per combattere la povertà e le disuguaglianze. Ma ancora nel mondo 57 milioni di bambini non possono andare a scuola, di questi oltre 3O milioni sono bambine (Rapporto UNICEF 2014 – Progressi e disparità).

Children in Crisis Italy Onlus opera da oltre 15 anni per portare istruzione, assistenza e protezione ai bambini vittime di conflitti, povertà  e altre situazioni di grave disagio, in particolare alle bambine e ai gruppi più emarginati, collaborando con le comunità locali di diversi Paesi.

Quest'anno, in particolare, Children in Crisis Italy Onlus promuove una campagna di raccolta fondi con SMS solidale al 45504, attiva dall'8 al 22 marzo, per realizzare un progetto a sostegno dell'istruzione femminile in Tanzania. 

In questo Paese, infatti, solo poco più del 50% delle donne è alfabetizzato e pochissime ragazze frequentano le scuole superiori. La scuola secondaria non è gratuita e le più penalizzate da questa situazione sono le alunne con gravi problemi economici, soprattutto nei contesti rurali, le prime a vedersi negato il diritto all’istruzione.

I fondi raccolti grazie alla campagna con SMS solidale serviranno per finanziare la costruzione di un dormitorio femminile presso la Scuola Secondaria Mgugu, a Morogoro, con l’obiettivo di favorire la frequentazione scolastica delle ragazze in questo territorio rurale. La possibilità di permanenza notturna eviterà alle alunne di dover percorrere lunghi cammini (anche 10-15 Km) per raggiungere le proprie abitazioni, preservandole così da eventuali pericoli che correrebbero nell’affrontare da sole il percorso. La struttura disporrà di 60 letti, servizi igienici, docce e corrente elettrica.

L’esclusione delle ragazze dalla possibilità di andare a scuola non è solo la violazione di un diritto, ma una possibilità negata di sviluppo economico e sociale per la famiglia, la comunità, il Paese.
Le donne che hanno ricevuto un’istruzione tendono a evitare gravidanze precoci e comportamenti a rischio di contagio HIV; una ragazza istruita sarà una donna consapevole dei propri diritti e una madre più attenta alla salute e al benessere dei suoi figli.

Per questo Children in Crisis Italy è attiva in Tanzania con il programma “Dalla parte della bambine” che ha già assicurato a 198 ragazze in difficili condizioni economiche e per lo più orfane, di frequentare la scuola superiore tramite borse di studio  e interventi strutturali nelle scuole come la costruzione di una biblioteca, di una mensa e di servizi igienici, la fornitura di 6000 libri di testo, la costruzione di un impianto di distribuzione idrica e la fornitura di pannelli solari. 

Dall'8 al 22 marzo 2015 si potranno donare 2 euro per ciascun SMS inviato al 45504 da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile e CoopVoce o con una chiamata da rete fissa Vodafone, TeleTu e TWT. Il valore della donazione sarà di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb.

Children in Crisis Italy Onlus è un'associazione non profit nata in Italia nel 1999. In collaborazione con Children in Crisis UK è attiva in diversi paesi per offrire ai bambini più indifesi le opportunità d'istruzione necessarie per migliorare le loro condizioni di vita. 

Il suo impegno nasce dalla consapevolezza che l'istruzione è lo strumento principale per lo sviluppo di un Paese: non è un caso che guerre, genocidi e crimini contro l'umanità vengano perpetrati in quei Paesi con la più alta percentuale di analfabetismo.

Un individuo non può compiere scelte consapevoli se non è in grado di conoscere e capire quali scelte ha a disposizione: sulla base di questo principio, Children in Crisis Italy considera l'accesso all'istruzione un valore fondamentale affinché ogni individuo abbia l'opportunità di sviluppare il proprio potenziale e contribuire allo sviluppo della comunità.

In oltre 15 anni di attività Children in Crisis Italy con i suoi progetti ha raggiunto oltre 10 mila bambini in 12 paesi, dall'America Latina, all'Asia, all'Europa dell'Est, senza dimenticare mai l'Italia.

Oggi è presente in Tanzania  con un progetto di accesso alla scuola a favore delle bambine tramite borse di studio e interventi di ristrutturazione nelle scuole e in Ecuador con il sostegno a distanza per i bambini di strada di Guayaquil. Collabora con Children in Crisis UK in Liberia e Sierra Leone con la costruzione di scuole, la formazione di insegnanti, l'alfabetizzazione degli adulti in aree devastate da conflitti e calamità naturali. È presente inoltre in Italia con importanti progetti: l'Orchestra Giovanile PEPITA nata con l'obiettivo di combattere il disagio giovanile e la dispersione scolastica attraverso la musica; il Progetto Sorriso per aiutare i bambini che vivono nelle comunità di accoglienza ad avere momenti di svago e di serenità e il Progetto Milano attivo nella periferia milanese a sostegno dei bambini che sono a rischio di abbandono scolastico e di emarginazione sociale. www.childrenincrisis.it

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]