Sabato, 02 Maggio 2015 13:19

Papa, il lavoro da dignità, specie per i giovani

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - "Si deve cercare di trovare cose per i giovani, posti di lavoro, piccole cose, perché, voi sapete, il lavoro ti dà la dignità. Pensate, un giovane che non trova lavoro, non sente quella dignità e soffe. Vi incoraggio a cercare, a pregare, e cercare piccole cose, piccole cose per i giovani soprattutto".

Lo ha detto il Papa, che stamattina ha ricevuto in udienza i partecipanti al Pellegrinaggio della Diocesi di Isernia-Venafro.Il Papa è quindi tornato a parlare del  problema "cronico" della disoccupazione, "che tocca soprattutto le giovani generazioni, che sempre più prendono la strada verso altri Paesi; penso anche alla mancanza di servizi adeguati alle effettive necessità delle persone - in particolare anziani, ammalati e disabili - e delle famiglie. Di fronte a questo scenario preoccupante - ha detto - si rende necessaria una mobilitazione generale, che unisca gli sforzi della popolazione, delle Istituzioni, dei privati e delle diverse realtà civili. Non si possono rimandare passi concreti per favorire l'aprirsi di nuovi posti di lavoro dando così, soprattutto ai giovani, la possibilità di realizzare sé stessi mediante un'onesta attività lavorativa".

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]