Menu

Raggira 90enne, colpo da 800 mila euro

CUNEO - Si e' finta addetta dell'Asl per derubare una novantenne cuneese. L.P., astigiana di 55 anni, e' stata arrestata dalla polizia per il reato di furto aggravato.

Aveva preso gioielli e orologi per 800 mila euro. In una prima fase ha avvicinato l'anziana in strada con la scusa di chiederle informazioni sul recapito della tessera sanitaria, ma la novantenne ha capito il raggiro e si e' allontanata. Tre giorni dopo la ladra si e' presentata a casa. Non c'era la proprietaria, soltanto la governante che e' stata completamente soggiogata dalla truffatrice: facendo finta di cercare documenti ha trovato la chiave della cassaforte e rubato i preziosi. La ladra e' stata identificata grazie alle telecamere di videosorveglianza presenti in citta' e incastrata dai tabulati telefonici. E' stata arrestata al casello autostradale di Asti Est, di ritorno da Valenza dove aveva cercato di vendere una collana.  

Torna in alto