Lunedì, 04 Settembre 2017 15:58

Venezia 74. “Tre manifesti a Ebbing. Missouri”, applausi convinti

Scritto da

VENEZIA (nostro inviato) Applauditissimo dalla stampa in Sala Grande “Tre manifesti a Ebbing. Missouri”, film di Martin McDonagh, protagonista la bravissima Nancy Mcdormand che meriterebbe la Coppa Volpi, è un film di genere che, con grande intelligenza, lo destruttura coniugando la capacità di intrattenere con quella di far riflettere.

Diretto con maestria, inizialmente potrebbe sembrare la classica avvincente pellicola che vede un individuo deluso dalla polizia, usare tutti i mezzi a sua disposizione affinché giustizia sia fatta. Narra di una donna (Nancy Mcdormand) che, passato troppo tempo senza trovare il colpevole dello stupro e assassinio della figlia, denuncia il ritardo delle indagini in tre manifesti all’ingresso della cittadina in cui vive, messaggio diretto al capo della polizia. Nel caso viene coinvolto anche il vicecapo, razzista che usa le maniere pesanti, sicché lo scontro tra Mildred e gli agenti si trasforma in una vera e propria escalation di violenza. Il film in alcuni momenti ha battute esilaranti, scene paradossali, tiene alta la suspense come qualsiasi opera di genere ben fatta e interpretata da grandi attori. Il finale, inaspettato, ha una conclusione che la differenzia e la fa volare decisamente più in alto.

E’ questo un ulteriore film americano che aggiunge appeal a Venezia. Pubblico e stampa hanno dimostrato di gradire con prolungati applausi.

  • DATA USCITA: 11 gennaio 2018
  • GENERE: Thriller 
  • ANNO: 2017
  • REGIA: Martin McDonagh
  • ATTORI: Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Peter Dinklage, John Hawkes, Abbie Cornish, Caleb Landry Jones, Lucas Hedges
  • PAESE: USA
  • DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Festival di Cannes

Cannes 71. La relatività dei premi

CANNES (nostro inviato) -  Il festival di Cannes è finito, le palme sono state assegnate. Gli autori che si affacciano alla ribalta identificati. Un festival è sempre un momento importante...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Cinema: “Interstellar”, l’amore oltre il tempo e lo spazio

Il film di Christopher Nolan è uno dei classici della fantascienza per l’accuratezza degli effetti speciali, la descrizione di tematiche complesse sui buchi neri e per l’aspetto emotivo della storia

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Opinioni

Un’ora d’aria, anzi di Musica. Il lavoro dei grandi compositori entra in carcere…

Il Coro Gesualdo a Rebibbia: “l’uomo non nasce “stonato” va semplicemente “ri-accordato”, affrancato e confortato” Sono le ore dieci e trenta di un venerdì qualsiasi e alla Casa di Reclusione di...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Speech Art

Quattro voci e una Biennale. Speciale Speech Art Venezia

Quasi alla fine dell’ultima edizione della Biennale di Venezia, raccogliamo le idee e tentiamo di rispondere a un quesito fondamentale che ci sale alla mente, proprio a partire dalle parole...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077