Mercoledì, 07 Febbraio 2018 20:19

Venezia 74. Da Venezia a Mosca, il cinema italiano nel mondo

Scritto da

VENEZIA - Si è aperta martedì 6 febbraio - e proseguirà fino a domenica 11 febbraio - la IX edizione della rassegna Da Venezia a Mosca, che presenta 8 lungometraggi e 3 corti italiani della 74. 

Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2017. La rassegna, che si tiene al Cinema Oktjabr, è organizzata dalla Biennale di Venezia in collaborazione con  l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto italiano di cultura a Mosca. Saranno presenti i registi Sebastiano Riso (Una famiglia) e Silvio Soldini (Il colore nascosto delle cose).

Del Concorso della Mostra di Venezia 2017 saranno proiettati Ammore e malavita dei Manetti Bros. e Una famiglia di Sebastiano Riso. Per il Fuori Concorso saranno presenti Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini e il corto Il signor Rotpeter di Antonietta De Lillo. Per la sezione Orizzonti, il film vincitore Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli, Controfigura di Rä di Martino, il film d’animazione Gatta Cenerentola di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone, La vita in comune di Edoardo Winspeare e i corti L’ombra della sposa di Alessandra Pescetta e Futuro prossimo di Salvatore Mereu. Per la sezione Venezia Classici, che include grandi restauri dell’ultimo anno, a Mosca è in programma Il deserto rosso di Michelangelo Antonioni, film premiato colLeone d’oro alla Mostra di Venezia 1964.

Il progetto culturale di promozione e diffusione del cinema italiano nel mondo, è stato avviato dalla Biennale di Venezia in Brasile nel 2005, e successive rassegne sono state poi realizzate dal 2006 a Mosca in Russia, dal 2009 in Cina, dal 2012 in Corea, dal 2014 in Croazia, Libano e Singapore, dal 2017 nelle Filippine.

La 74. Mostra del Cinema si è tenuta al Lido dal 30 agosto al 9 settembre 2017, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. La prossima 75. Mostra si terrà dal 29 agosto all’8 settembre 2018.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Festival di Cannes

Cannes 71. La relatività dei premi

CANNES (nostro inviato) -  Il festival di Cannes è finito, le palme sono state assegnate. Gli autori che si affacciano alla ribalta identificati. Un festival è sempre un momento importante...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Cinema: “Interstellar”, l’amore oltre il tempo e lo spazio

Il film di Christopher Nolan è uno dei classici della fantascienza per l’accuratezza degli effetti speciali, la descrizione di tematiche complesse sui buchi neri e per l’aspetto emotivo della storia

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Opinioni

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Speech Art

Quattro voci e una Biennale. Speciale Speech Art Venezia

Quasi alla fine dell’ultima edizione della Biennale di Venezia, raccogliamo le idee e tentiamo di rispondere a un quesito fondamentale che ci sale alla mente, proprio a partire dalle parole...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077