Venerdì, 09 Marzo 2012 00:05

Le chiavi di Lolita, la storia di un'amicizia senza pregiudizi

Scritto da

ROMA - Con le lacrime agli occhi Lilian strinse al petto quella piccola chiave e sorrise. Lei era l'unica al mondo ad avere accesso al giardino che conteneva i fiori più straordinari del pianeta (...) Era entrata nella porta del cuore della donna che le aveva donato la più grande delle gioie possibili, e con le chiavi di Lolita finalmente spalancò quel giardino colmo d'amore.


Dopo il successo del suo romanzo d'esordio, Lacrime di Gioia, Valentina Papa torna nelle librerie con "Le chiavi di Lolita", edito da Zerounoundici. Il talento espressivo di questa giovane autrice, salernitana di nascita e milanese d'adozione, non delude le aspettative e trova conferma in un intreccio narrativo che vede ancora una volta protagonista l'universo femminile, con le sue contraddizioni e la sua forza inaspettata.

Jameela e Lilian, ovvero l'amicizia al di là di ogni stereotipo e pregiudizio. Gli occhi azzurri di Lilian, giovane adolescente con un passato doloroso e un segreto nell'animo, incontrano il riflesso color nocciola dello sguardo di Jameela, un corpo da femme fatale abbigliato di lustrini e paillettes. Un sorriso perfetto e ammaliante, il suo, che nasconde un passato misterioso, un lavoro che non si può dire, un locale che per molti è solo un luogo di perdizione. Una panchina fa da sfondo al loro primo incontro, casuale e imprevisto, come spesso accade nella vita. Ed è così che, quelle che sembrano inconciliabili differenze, pian piano risulteranno essere inaspettati punti in comune. Entrambe custodi di un dolore, entrambe alla ricerca dell'amore, entrambe desiderose di essere il meglio l'una per l'altra. Un'amicizia che sboccia in un pomeriggio come tanti, tra due microcosmi vicini eppure lontanissimi. Ancora adolescente Lilian, anche se già ferita dall'esistenza. Matura e già rassegnata Jameela, anche se le basterà poco per riscoprirsi bambina.

A fare da sfondo il Lolita, territorio di incontri rivelatori e accettazione reciproca. Un luogo che assurge a sublimazione metafisica dell'amicizia e dell'amore, spazio simbolico in cui ognuno è finalmente sé stesso, senza il mantello di cliché che il mondo esterno impone.
Valentina Papa affronta in questa sua seconda opera letteraria temi importanti come l'amicizia, l'amore, il dolore, ma anche la voglia di ricominciare e il coraggio di apprezzare gli altri per quello che sono. La sua bravura le permette una sapiente miscela degli elementi narrativi, affrontando aspetti delicati della vita delle protagoniste con profondità e leggerezza, cui si aggiunge quel tocco di ironia che solo la piena maturità stilistica può donare.

La lettura di questo romanzo non lascia indifferenti e la storia di Lilian e Jameela ci assomiglia più di quanto saremmo disposti ad ammettere. E' la storia di tutti noi. E' la storia delle paure che spesso ci frenano, ma è anche un messaggio di speranza perché quelle paure, se lo si vuole, si possono superare. Smarrirsi in queste pagine è come compiere un viaggio dentro noi stessi. Biglietto solo andata e meta sconosciuta, ma tante cose da imparare lungo il cammino.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Voglia di tenerezza

Ormai notte l’oscurità riempiva la casa come un liquido denso.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Spike Lee Presidente della Giuria

Il settantatreesimo Festival di Cannes si svolgerà dal 12 al 23 maggio 2020, il regista americano Spike Lee sarà Presidente della giuria. 

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]