Martedì, 08 Maggio 2012 13:05

“Il piacere dell'onestà’”, buona rappresentazione pirandelliana

Scritto da

MILANO - Sabato al Politeatro di Milano si è conclusa la rassegna Camminando attraverso la voce, che ha selezionato e messo in concorso le migliori compagnie amatoriali del paese: per la serata finale la pluripremiata Compagnia dell'Eclissi ha messo in scena Il piacere dell'onestà di Luigi Pirandello, con la regia di Marcello Andria.

La storia è nota. L'avvocato Colli, che ha una moglie lontana e separata, ha una relazione illegittima con la signorina Agata. Da questo amore imprudente, che a dire il vero è approvato anche dalla madre di lei, nasce un figlio, e per salvare le apparenze dell’onestà si decide di combinare un matrimonio con un uomo perbene, che accetti fin da subito la relazione tra Agata e l’avvocato e che possa così dare un nome al nascituro evitando lo scandalo e il discredito sociale. Chi si presta alla commedia è Angelo Baldovino, un aristocratico decaduto indebitatosi per il gioco, che però con il tempo si rivela diverso da quanto ci si aspettava da lui: non è un farabutto, ma è un filosofo, un uomo che ama ragionare dell’apparenza e dell’onestà, e che con i suoi ragionamenti porterà scompiglio in quella casa borghese.

La trasposizione di Marcello Andria è sapiente ed essenziale, in scena ci sono solo tre sedie e un tavolo, e in fondo un drappo rosso, che la luce trasforma in un vetro trasparente dietro il quale i personaggi si incontrano o guardano non visti l’azione. Enzo Tota e Geppino Gentile hanno dimostrato di essere degli attori professionali, capaci di far vivere un testo complesso come quello pirandelliano, e anche per gli altri interpreti si può parlare di un buon livello amatoriale: nel loro insieme ci hanno regalato una buona rappresentazione, degna del maestro siciliano.

IL PIACERE DELL’ONESTÀ

Regia di MARCELLO ANDRIA

Attori:
Enzo Tota: Angelo Baldovino
Raul Apicella : avv. Fabio Colli
Geppino Gentile: il parroco
Anna Maria Fusco Girard : signora Maddalena
Roberto Lombardi: Maurizio setti
Giulia Sonetti: Agata Renni

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

Ragazza di vita

Bellissima...  abitava nel suo corpo puro ma in egual tempo ingombrante nella sua sensuale pienezza. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

“Ti ho visto negli occhi”. Il rapimento di Anna Bulgari e Giorgio Calissoni …

“Ti ho visto negli occhi”. Il rapimento di Anna Bulgari e Giorgio Calissoni in un docu-crime di denuncia

Un racconto dettagliato di eccezionale impatto emotivo  rivissuto  dai suoi protagonisti  

Elisabetta Castiglioni - avatar Elisabetta Castiglioni

Cinghiali in città. Intervista allo zoologo Luca Giardini

Cinghiali in città. Intervista allo zoologo Luca Giardini

ROMA – I recenti dibattiti apparsi sui media e social-media per la soppressione di alcuni cinghiali avvenuta quasi nel cuore di Roma, hanno riacceso l’attenzione sulla coesistenza tra uomo e...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Sport

E se fosse l'anno buono della Roma?

E se fosse l'anno buono della Roma?

Ad inizio campionato non era ritenuta tra le favorite per la lotta allo scudetto.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]