Lunedì, 13 Gennaio 2014 15:02

Teatro Vittorio Veneto. Giorgio Albertazzi in “Lezioni americane” . Recensione

Scritto da

COLLEFFERRO - Presso il Teatro Vittorio Veneto di Colleferro (RM) si è svolta la rappresentazione “Lezioni Americane” per la regia di Orlando Forioso, che ha visto il Maestro Giorgio Albertazzi cimentarsi nel tema della “Leggerezza” in letteratura e nella vita: punto di riferimento la celebre opera di Italo Calvino sul tema. Ad accompagnare sulla scena Albertazzi, la violoncellista Anca Pavel e la giovane attrice e assistente dell’attore, Stefania Masala

Due ore di intrattenimento, con uno dei nostri più famosi interpreti del teatro e della televisione, che ci ha guidati all’interno di un viaggio virtuale nella letteratura, dandoci il suo personale contributo su ciò che è “leggero”. In veste di filosofo, “maestro” in senso antico, ossia di qualcuno che guida chi lo ascolta, Albertazzi ci ha condotti alla percezione del concetto della leggerezza, talvolta spinoso, perché spesso associato a superficialità (come lo stesso Albertazzi ha tenuto a precisare e ripugnare, chiarendo che leggerezza non equivale   a superficialità o, perlomeno, non sempre). 

 

Dante Alighieri, Giovanni Boccaccio, Guido Cavalcanti, Ovidio, Lucrezio, Shakespeare, Kafka, Borges alcuni dei poeti, per citare  qualche nome, nelle cui opere Albertazzi si è immerso, per coglierne il senso, il messaggio. E’ la sua assistente (Stefania Masala) a fargli da spalla, filmarlo, raccoglierne gli appunti, preziosi consigli di cui fa tesoro qualunque allievo fedele che impari dal maestro. Una serata il cui tema è stato il rapporto poesia-teatro partendo dal proprio vissuto, letterario e culturale (comprensivo anche della propria memoria individuale) in cui attraverso un importante testo come Lezioni Americane, Giorgio Albertazzi ha creato uno spettacolo personale, riuscendo a tenere alti l’attenzione e l’interesse del pubblico. 

Consegnata  una targa al Maestro Albertazzi, un omaggio come simbolo di apprezzamento e riconoscimento  da parte dal direttore artistico del Teatro Vittorio Veneto, Stefano Raucci, al termine dello spettacolo.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Mamma è tante cose

Cos’è una mamma?  Per chi non l’ha avuta è una stella. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]