Giovedì, 03 Luglio 2014 15:32

Cinemavvenire. Corso introduttivo al metodo Linklater

Scritto da

ROMA - Al centro del Metodo Linklater è la riscoperta della propria voce naturale, vale a dire la voce di cui siamo dotati per nascita per esprimere qualsivoglia sfumatura di pensiero, sentimento, emozione. Questa voce di natura non è detto che corrisponda alla nostra voce che ci è familiare.

 Quest’ultima infatti in molti casi è il risultato di inibizioni o condizionamenti che nel corso della nostra vita l’hanno ridotta, chiusa, strozzata… si pensi a tutte quello occasioni in cui abbiamo imparato a sopprimere invece che a esprimere i nostri pensieri e sentimenti, o in cui abbiamo appreso l’arte di mettere una maschera alla nostra voce.
Il Metodo Linklater parte da questa constatazione e attraverso una serie di dettagliate esperienze ed esercizi in progressione si propone di disattivare quelle abitudini difensive – o, se per questo, d’attacco – che bloccano una libera espressione vocale dell’essere umano. Poiché queste abitudini ci hanno salvato in più di una occasione, non è facile convincere il proprio corpo a perderle, o a metterle da parte quando per esempio, nella performance, ci è richiesto di dar libero sfogo a sentimenti quali rabbia, dolore o estrema gioia. O anche quando, se siamo abituati a imporre la nostra presenza più muscolarmente, desideriamo esprimere sfumature, sottigliezze di pensiero, emozioni delicate, fragilità o magari benessere.
L’esplorazione parte dalla percezione delle proprie abitudini posturali, muscolari e respiratorie per muoversi nella direzione della scoperta di nuove possibilità che favoriscano l’organico flusso delle vibrazioni della voce fuori dal corpo, verso una comunicazione efficace in un’economia di sforzo, prendendo atto, parallelamente, di forze in campo spesso trascurate, come i risuonatori.
L’obiettivo è quello di liberare la propria voce naturale e poter contare su una voce che riveli, piuttosto che descrivere, i nostri pensieri e le nostre emozioni così come quelle del personaggio a cui possiamo trovarci, appunto, a voler dare vita e dare voce.
Il corso è organizzato da Faces e Cinemavvenire.

ROMA - Date: 19 Luglio – 23 Luglio 2014

Luogo: Roma, CinemAvvenire, Viale dello Scalo di San Lorenzo 51
Orario: 10/13 – 14/17 (possibili variazioni)
Partecipanti: minimo 12 - massimo 16
Lingua del corso: italiano
Informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - http://www.linklater.it/calendario.html

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]