Giovedì, 10 Luglio 2014 16:18

Globe Theatre. Romeo e Giulietta, scanzonatamente rivisto da Proietti. Recensione

Scritto da

ROMA - E se Romeo decidesse di non andare alla festa a casa dei Capuleti? E se tutta la storia fosse solo il sogno di una giovane mente eccitata dall'amore? E se fosse proprio l'amore la chiave che apre le porte del tempo proiettandoci nell'eterna favola dei due innamorati? È da queste suggestioni che nasce l’allestimento di Romeo e Giulietta curato e diretto da Gigi Proietti, che torna in scena fino al 3 agosto al Silvano Toti Globe Theatre, appuntamento fisso dell’estate romana all’interno di Villa Borghese.

Il classico dei classici tra le tragedie di Shakespeare viene rivisto con occhio scanzonato e diviso nettamente in due parti, tra realtà e sogno: la prima moderna, dai costumi alla musica, e la seconda classica, immersa in una dimensione onirica e inevitabilmente drammatica.

Così, nella prima parte Mercuzio e gli amici danno voce alle loro passioni rappando per le strade di Verona e prendendo in giro Romeo il sognatore. Giulietta è una ragazzina di buona famiglia che canta e suona rock, e tutto è un vortice di energia e di gioia. Ma alla festa da ballo a casa dei Capuleti, Romeo incontra Giulietta e la magia dell’innamoramento li estranea dal mondo presente, creando un conflitto tra due epoche: il loro amore ci porta nel passato, la musica e i costumi cambiano, e il mito prende vita.

L’amore ai tempi del teatro elisabettiano, ma in una veste diversa. Quella dei giovani, quella di Gigi Proietti, ma anche quella della crisi che ha spinto la direzione del teatro a riproporre uno spettacolo che l’hanno scorso ha fatto il tutto esaurito e ha registrato quasi 51 mila presenze. Resta uguale al 2013 (con pochi cambiamenti) anche la compagnia di giovani attori voluti da Proietti per sottolineare ancora di più la spaccatura fra le generazioni che si affrontano nella storia. Tra tutti, il sempre bravissimo Fausto Cabra, audace e scanzonato Mercuzio, la balia Francesca Ciocchetti e Gianluigi Fogacci, frate Lorenzo. Molto apprezzato dal pubblico (lo dimostrano gli applausi finali) anche il controverso Capuleti, interpretato da Martino Duane.

Mercuzio: Fausto Cabra

Giulietta: Mimosa Campironi

Balia: Francesca Ciocchetti

Capuleti: Martino Duane

Paride: Diego Facciotti

Frate Lorenzo: Gianluigi Fogacci

Montecchi: Roberto Mantovani

Tebaldo: Matteo Milani

Donna Capuleti: Loredana Piedimonte

Benvolio: Guglielmo Poggi

Principe: Raffaele Proietti

Romeo: Matteo Vignati

REGIA
Gigi Proietti

TRADUZIONE
Angelo Dallagiacoma

REGISTA ASSISTENTE
Loredana Scaramella

COSTUMI
Maria Filippi,
assistente ai costumi Anna Fischer

SCENE
Fabiana Di Marco

CONTRIBUTI MUSICALI
Roberto Giglio

DISEGNO LUCI
Umile Vainieri

PROGETTO FONICO
Franco Patimo

MOVIMENTI DI SCENA
Alberto Bellandi

CASTING
Loredana Scaramella

Enti promotori: Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Dipartimento Cultura, Fondazione Silvano Toti

Con il contributo di: Banche tesoriere di Roma Capitale: BNL Gruppo BNP Paribas, UniCredit, Banca Monte dei Paschi di Siena

Con il contributo tecnico di: Volvo; Dimensione Suono Due

Organizzazione e comunicazione: Zètema Progetto Cultura con il supporto di G.V. srl

Produzione: Politeama srl

Organizzazione spettacoli: Alessandro Fioroni

Contatti: tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

sito ufficiale HYPERLINK "http://www.globetheatreroma.com/"www.globetheatreroma.com

Biglietto d'ingresso: 

- Platea: (parterre)
posti in piedi intero € 10,00
ridotto under 25 € 8,00 (tutti i giorni di spettacolo)
ridotto Globecard € 7,00
- Palchi:
intero da € 15,00 a € 23,00
ridotto (under 12) da € 12,00 a € 20,00
ridotto Globecard da € 11,00 a € 19,00
- Palchi a visibilità ridotta:
(palchi) intero € 13,00
ridotto € 11,00
ridotto Globecard € 10,00

Prevendita online

HYPERLINK "https://www.listicket.com/ticketing/organizzazione/organizzazione.html?idOrg=193"https://www.listicket.com

Prevendita telefonica

892 982 Listicket

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]