Giovedì, 25 Settembre 2014 17:58

Sin City. Una donna per cui uccidere. Dalla graphic novel, una seducente mantide. Recensione. Trailer

Scritto da

ROMA - Dopo quasi dieci anni torna sul grande schermo Sin city “Una donna per cui uccidere”: il secondo capitolo della saga noir ispirata alla graphic novel di Frank Miller, che insieme a Robert Rodriguez ne è anche il regista. La maggiore novità è l’uso del 3D, che conferisce al bianco e nero del film, maggiore drammaticità e coinvolgimento dello spettatore. 

Sono tre le storie rappresentate: “Una donna per cui uccidere” e le due originali “Quella lunga, brutta notte” e “L’ultimo ballo di Nancy”. “Una donna per cui uccidere” è tratto dall’omonimo fumetto, pubblicato dal disegnatore statunitense Miller, nel 1994. Protagonista della saga è la seducente Eva Green nelle vesti di Ava Lord, una donna mantide che usa e uccide tutti i suoi amanti. “Come la terribile Dea indiana Kali”, la femme fatale è senza scrupoli e non ha remore a illudere il suo ex compagno Dwight per fini personali, mentre è ancora sposata col miliardario Damien Lord. Un crime-noir caratterizzato da colpi di scena, tradimenti e tante scene di sesso, con grande sfoggio del corpo sinuoso della Green, ritratta in succinte vestagliette o durante fugaci bagni senza veli.  

Creato ad hoc per il film, dal grande serbatoio immaginifico di Miller  è “Quella lunga, brutta notte”, che presenta un giovane giocatore d’azzardo - un eccellente Joseph Gordon Levitt - che farà l’errore di umiliare pubblicamente l’empio Senatore Rork, famoso per non perdonare gli affronti. Originale, anche “L’ultimo ballo di Nancy” , un capitolo riservato all’elaborazione del lutto e alla sete di vendetta. Protagonista dell’episodio è una sexy Jessica Alba nei panni di Nancy, una spogliarellista che non riesce a riprendersi dalla morte del suo innamorato e salvatore, il detective John Hartigan, come raccontato nel primo Sin City, nell’episodio “Quel bastardo giallo”. La streap-teaser logorata dal dolore decide di vendicarsi trasformandosi in una formidabile macchina da guerra, affiancata nella missione dall’invincibile Marv, l’impareggiabile Mickey Rourke. 

Curioso è il cameo dei due registi Frank Miller e Robert Rodriguez, che appaiono in tv nel ruolo di due cowboy in un vecchio film in bianco e nero. “Lo abbiamo girato l’ultimo giorno alle 5 del mattino, è stato divertente rivedersi da attori”, racconta Rodriguez, alla prima del film. 

Per Frank Miller: “I migliori adattamenti cinematografici dei comic books sono quelli più fedeli all’originale, altrimenti ne paga il prezzo l’integrità del prodotto e la qualità del film”. Spiega così il grande successo ottenuto dal primo Sin City, ponendo l’accento sui meriti di Rodriguez, capace di trasporre un fumetto ritenuto impossibile da adattare al grande schermo, grazie alla dedizione e all’uso delle nuove tecnologie come il green screen. Il padre di Sin City parla molto bene della proficua co-regia con Rodriguez, ed esclama: “Siamo come due fratelli separati alla nascita”! E aggiunge: “Il cinema americano ha ancora bisogno di fuorilegge. Senza di loro, non esisterebbero neppure i supereroi”. Prepariamoci, allora, a un altro sequel… E la saga continua.

Sin City 3D, Una donna per cui uccidere (102’), in uscita il 2 ottobre

di Robert Rodriguez e Frank Miller

Con Mickey Rourke, Jessica Alba, Josh Brolin, Joseph Gordon – Levitt, Bruce Willis ed Eva Green.

Sin city – una donna per cui uccidere - Trailer

 

 

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

La marea e l'amore

Il mio amore è come il mare immenso… 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

ban.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità nei…

Twitter mania. Arte, poesia, storia, giornalismo, politica e altre amenità  nei caratteri simbolo della nostra epoca

I geroglifici degli antichi Egizi, i bassorilievi sulle colonne romane, gli epigrammi di Marziale, le commedie in un atto di Achille Campanile, gli aforismi di Leo Longanesi.

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come…

Nft, blockchain, criptovalute stanno davvero cambiando il mondo dell’arte come lo conosciamo?

Siamo di fronte a una bolla speculativa destinata a scoppiare? Oppure, come sostiene Beeple, la cui opera digitale è stata venduta per 70 milioni di dollari da Christie’s a New...

Rita Salvadei - avatar Rita Salvadei

Sport

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma stanno dimostrando di poter essere grandi protagoniste sia in Italia che in Europa.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]