Lunedì, 26 Marzo 2018 21:58

Parte da Roma “Rendez vous”, il festival del nuovo cinema francese

Scritto da

ROMA – E’ stata presentata all’ambasciata di Francia l’ottava edizione di Rendez vous, il festival del nuovo cinema francese che per quindici giorni - a partire dal 4 fino al 10 aprile a Roma; poi a Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo - percorrerà l’Italia. Trenta i titoli; quattro focus dedicati a figure di primo piano come Valeria Bruni Tedeschi, Arnaud Desplechin, Bruno Dumont, Robert Guedigan; e ancora masterclass, anteprime, incontri. A Roma la manifestazione sarà ospitata al cinema Nuovo Sacher, alla Casa del cinema e all’Istituto francese – Centre Saint Louis.

Valeria Bruni Tedeschi è madrina di questo Rendez vous che si svolge all’insegna del grande cinema d’autore e allo stesso tempo punta sulle nuove proposte. I lungometraggi di Rendez vous sono una panoramica sul presente, raccolgono momenti di umorismo e d’evasione.

Da segnalare il film di apertura “Jusq’à la garde”, in italiano L’affido, esordio di Xavier Le Grand, opera potente sul dramma di una coppia che si separa e sulla reazione violenta del partner maschile. Il film, in concorso alla mostra di Venezia 2017, ha conquistato il Leone d’argento per la miglior regia e il Leone del Futuro come migliore opera prima. La villa, in italiano La casa al mare, film di Robert Guédiguian anch’esso in concorso a Venezia 2017, attraverso un gruppo di giovanissimi profughi apre una finestra sul futuro.

Arnaud Desplechin sarà presente a Roma per “I fantasmi di Ismael” che vede interpreti Alba Rohrwacher e Louis Garrel. Bruno Dumont firma un film su Giovanna d’Arco, Laurent Cantet con “L’Atelier” parla di un paese in difficoltà. François Ozon porta “Doppio amore” un thriller erotico freudiano. Da scoprire, Leonor Serraille, Camera d'or di Cannes 2017, con Jeune Femme, storia di una ragazza un po’ fuori di testa – interpretata da Laetitia Dosh – preda della solitudine urbana della capitale francese. Ancora un volto che ha simboleggiato a lungo la Francia, quello di Juliette Binoche che interpreta “L’amore secondo Isabelle” diretto da Claire Denis. Ma questi sono solo alcuni dei titoli che porteranno nel nostro paese il profumo e le atmosfere affascinanti dei nostri cugini d’oltralpe.

Rendez vous è un’iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, la manifestazione è realizzata dall’Institut français Italia, co-organizzata con UniFrance, e in collaborazione con l’Institut français - Centre Saint-Louis. Il responsabile del progetto è Dragoslav Zachariev e la direzione artistica affidata a Vanessa Tonnini

Per l’intero programma consultare questo link

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]