Sabato, 22 Dicembre 2018 12:39

Teatro Quirino. Capodanno con “Sorelle Materassi”, consigliato. Recensione.

Scritto da

ROMA – Dazebao ripropone la recensione di Bruna Alasia delle “Sorelle Materassi” che andrà in scena al Quirino di Roma nella notte di Capodanno: “ Sorelle Materassi, capolavoro letterario di Aldo Palazzeschi, nell’adattamento di Ugo Chiti per la regia di Geppy Gleijeses con le bravissime Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati. 

Sorelle materassi è la vicenda di quattro donne che tirano avanti in maniera routinaria in una casa piuttosto isolata nei pressi di Firenze: tre consanguinee con la loro governante. Delle tre, Teresa e Carolina sono nubili, Giselda la più giovane vive con loro perché è stata rifiutata dal marito. Teresa e Carolina passano tutto il tempo a ricamare e cucire e la gioia più grande della loro monotona esistenza è occuparsi del ventiduenne nipote Remo (il bravo Gabriele Anagni), figlio di una quarta sorella che è morta. Remo, aitante e fascinoso, si rende conto di essere il beniamino delle vecchie zie, innamorate di lui pur senza esserne consapevoli e ne approfitta per esaudire tutti i suoi desideri. Il nipote, ad esempio, arriva al punto di segregarle forzatamente in uno sgabuzzino per obbligarle a firmare delle cambiali. La sorella più giovane, l’unica a non subire il fascino del ragazzo, mette in guardia le altre dal pericolo di essere sfruttate e finire sul lastrico …

Si ride e si sorride perché l’adattamento di Ugo Chiti non ha gli accenti della tragedia, racconta l’estenuante tran tran quotidiano, privo di via d’uscita e consapevolezza, delle “Sorelle Materassi”, rendendo commovente la loro vita, indifesa e dissennata nonostante la morigeratezza di autentiche beghine, avviate ad appassire anzitempo senza essere sbocciate. Una realtà che tutt’oggi, malgrado i grandi mutamenti della condizione femminile, continua a esistere. 

Benché la scenografia non cambi, se non per poche variazioni come uno spostamento di mobili o una disposizione di fiori, la pièce scorre con ritmo intenso, si fa seguire con levità, tiene alto l’interesse attraverso i moti del cuore recitati con grande maestria. Da non mancare “

TEATRO QUIRINO
lunedì 31 dicembre  

Speciale San Silvestro ore 21.45

LUCIA POLI   MILENA VUKOTIC
con MARILÙ PRATI

SORELLE MATERASSI
libero adattamento di Ugo Chiti

dal romanzo di Aldo Palazzeschi

e con

Gabriele Anagni Sandra Garuglieri
Gian Luca Mandarini  Roberta Lucca   


scene Roberto Crea
costumi Ilaria Salgarella   Clara Gonzalez   Liz Ccahua
coordinate da Andrea Viotti
(Accademia Costume&Moda, Roma - 1964)

luci Gigi Ascione
musiche Mario Incudine


regia GEPPY GLEIJESES

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Dio è donna

Divinità era donna! Un tuffo nel mito della Grande Madre tra l’immaginario e il reale. L’universo femminile un viaggio alla scoperta dell’altra metà di Dio. C’è stato un mondo diverso dove si venerava la Dea. Ritroviamo la scintilla della divinità...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]