Domenica, 23 Febbraio 2014 08:00

È Arisa è la vincitrice del Festival di Sanremo 2014. IL VIDEO

Scritto da

SANREMO - Si è conclusa ieri sera la 64esima edizione del Festival di Sanremo con la vittoria  di Arisa con la sua “controvento”.  La cantante, già vincitrice nel 2009 nella sezione nuove proposte, con la canzone “Sincerità”,  ha trionfato con il 58% dei televoti. È stata una vittoria un po’ inaspettata quella di Arisa, infatti fino alla fine il super quotato  era Francesco  Renga.

Secondo classificato Raphael Gualazzi & The Bloody Beetrosts con “liberi o no” e  terzo classificato, un altro super favorito di questa edizione ,Renzo Rubino con “Ora”. Cristiano de Andrè ha vinto due premi per la canzone eliminata  “Invisibili”, il premio della Critica Sala Stampa "Mia Martini" e il premio per il miglior testo.  Ai Pertubazione, l’unica band in gara, è andato invece il premio Sala Stampa Radio Tv “Lucio Dalla”.

È Rocco Hunt con” Nu juorno buono”, brano dedicato alla terra dei fuochi, il vincitore della  categoria giovani. Classe 1994, è il più giovane tra gli artisti in gara a questo Sanremo. Il suo è il primo pezzo rap che vince il festival. Della sua musica dice : “ci sono tante influenze, soprattutto dal rap statunitense che trasmette un messaggio sociale, per esempio quello di Nas. Ma ci sono anche sfumature della musica napoletana. Il mio brano è proprio un mix fra l’impegno sociale di Nas e un ritornello alla Pino Daniele”.

A condurre la kermesse per il secondo anno consecutivo è stata la coppia ben consolidata Fazio-Littizzetto. Sulla scia del successo riscosso l’anno scorso, infatti hanno tentato di replicare. Ma quest’anno non hanno raggiunto gli ascolti dell’anno scorso, infatti si è registrato un crollo degli ascolti. Tema di tutto il festival è stata la bellezza, a partire dalla scenografia realizzata da Emanuela Trixie Zitkowsky ,che allude alla bellezza estetica del nostro Bel Paese, al nostro patrimonio artistico e culturale che è trascurato e poco salvaguardato. La Littizzetto a modo suo  ha omaggiato la bellezza con un monologo, si è posta in tanti modi la domanda di che cosa sia la bellezza e ha dato, altrettanto, in modi diversi una risposta. Durante le 5 serate, sono stati ospiti, in occasione dei 50 anni della Rai, personaggi che hanno fatto la storia della tv italiana, da Raffaella Carrà alle gemelle Kessler. Nella prima serata,  Ligabue ha omaggiato il cantautore genovese Fabrizio de Andrè  cantando ‘Creuza de ma’, in occasione del compleanno dell’ artista scomparso.

Sono stati moltissimi gli ospiti, da Ligabue che, nell’ultima serata ha cantato sue canzoni, all’acclamatissimo Claudio Baglioni, che non saliva sul palco dell’Ariston da 30 anni, dall’internazionale Cat Stevens al giovane cantante belga Stromae. Ospiti anche personaggi televisivi, come Terence Hill che è salito sul palco nei panni di Don Matteo e ha celebrato simbolicamente il matrimonio tra Fabio e Luciana.

 

Come tutte le edizioni, anche questa è stata accompagnata da mille polemiche. La prima serata infatti non è cominciata nei migliori dei modi, con l’interruzione degli operai che minacciavano di buttarsi giù dalla platea. Si temeva inoltre un’incursione di Grillo sul palco ,che sedeva nelle prime file, ma alla fine ha improvvisato un comizio fuori l’Ariston.

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]