Venerdì, 16 Marzo 2012 15:39

L’altra faccia dello spread. Ora il differenziale si riduce perché i titoli tedeschi salgono

Scritto da

ROMA - Da alcuni giorni si assiste ad una decisa riduzione dello spread tra i titoli decennali italiani ed i titoli di pari scadenza emessi dalla Germania. Questo movimento ha portato lo spread a scendere in giornata sotto quota 280 punti base, un livello che non si vedeva dalla prima metà dello scorso mese di agosto.


A colpire molti commentatori è però che il calo dello spread non è da attribuire ad una corsa ad acquistare Btp decennali, cosa che ne avrebbe fatto calare il rendimento ed avrebbe portato, medio tempore, qualche risparmio alle casse del nostro paese, il rendimento infatti continua ad oscillare intorno al 4,80 per cento. Si e' invece registrato un calo di appetibilità del titolo tedesco, che potrebbe anche leggersi come un primo ripensamento di quella fuga verso la sicurezza che aveva fortemente compresso i rendimenti tedeschi, le vendite sul Bund decennale tedesco hanno infatti fatto levitare il rendimento che e' salito in meno di una settimana fino a quasi il 2 per cento, contribuendo per oltre 20 punti base alla chiusura della forchetta tra i rendimenti di Bund e Btp.
In buona sostanza la recuperata credibilità di alcuni grandi emettitori di debito hanno reso meno appetibile le emissioni tedesche a rendimento prossimo allo zero ma con grandissimo livello di garanzia, un effetto probabilmente insufficiente a creare un vero e proprio conflitto d’interessi in capo al governo tedesco.

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]