Sabato, 17 Dicembre 2011 10:21

Manovra “iniqua e recessiva” il 27 Gennaio anche Or.S.A. proclama lo sciopero generale

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Il 27 Gennaio sarà una giornata di mobilitazione per tutto il sindacalismo alternativo. All’ USB, SLAI COBAS, CIB-UNICOBAS, SNATER, USI e SICOBAS si aggiunge OrSA, che ha indetto lo sciopero generale e generalizzato per l’intera giornata.


I lavoratori incroceranno le braccia contro la manovra del governo considerata iniqua e recessiva.

I dati dell’ufficio Studi CGIA di Mestre, parlano, nel triennio 2012-2014, di un effetto complessivo della manovra Berlusconi e ‘Salva Italia’, di 8.266 euro a famiglia e 3.432 euro a cittadino, un impatto che ancora una volta va a toccare i ceti popolari già pesantemente gravati dalla crisi che dal 2008 pesa sul paese.
Il Presidente del Consiglio Mario Monti aveva detto che i capisaldi del governo, in campo economico sono equità, crescita, rigore. Tutti i sondaggi-chiarisce OrSA in una nota- dicevano che gli italiani, delusi dai risultati dei governi che si sono succeduti negli ultimi vent’anni, riponevano grandi aspettative in un governo di ‘non politici’. E invece –continua l’organizzazione sindacale- come primo atto economico, questo governo tecnico ha fatto una manovra iniqua e recessiva.

Il fatto è che quando si vanno a toccare i lavoratori e i pensionati con le nuove norme sulle pensioni e le famiglie con l’aumento delle tasse, senza sfiorare minimamente i grandi patrimoni si fa fatica a pensare che un’operazione del genere possa rispondere ai proclami di equità crescita e rigore.
Il dato reale è che nonostante ci sia stato un cambio di guardia tra governo politico e governo tecnico i problemi dell’Italia, sembrano essersi attestati alla drammaticità delle prospettive di un paese sull’orlo del precipizio.


Lo sciopero generale OrSA è proclamato:

• Contro la manovra del governo Monti che oltre a confermare le precedenti, colpisce il sistema pensionistico e la condizione economica dei pensionati, comprime il potere di acquisto dei salari attraverso l’aumento dell’IVA, dell’IRPEF locale, dei ticket sanitari, dell’accise sui carburanti e l’istituzione della tassa IMU che sostanzialmente reintroduce l’ICI sulla prima casa;

• Contro i diktat dell’Unione Europea che impongono la perdita di sovranità del Paese e manovre recessive che si abbatteranno sui lavoratori e sulla popolazione meno abbiente;
• Contro le precedenti manovre del governo Berlusconi che prevedono privatizzazioni selvagge e aggravio delle condizioni di tutti i lavoratori attraverso la mobilità obbligatoria

per il pubblico impiego e misure volte a facilitare i licenziamenti;

• Contro il “piano Marchionne” che provoca: delocalizzazione, la cancellazione del contratto nazionale e la svolta autoritaria in materia di relazioni industriali;

• Contro il taglio delle risorse destinate al TPL, al Trasporto Regionale e al Trasporto Universale;

• Contro l’accordo del 28 giugno 2011 sottoscritto tra CGIL, CISL e UIL e Confindustria, successivamente ratificato il 21 settembre 2011 scorso che ha aperto la strada  al governo Berlusconi che con la sua manovra, con l’art. 8, ha sostanzialmente cancellato i contratti nazionali e ha indebolito le condizioni di stabilità del rapporto di lavoro;

Durante lo sciopero generale saranno garantiti i servizi minimi.

Read 922 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]