Giovedì, 16 Marzo 2017 14:38

Brutto voto in classe: adolescente afferra il taglierino e si taglia le vene

Scritto da

UdS: ripensiamo la valutazione, non vogliamo essere puniti nelle scuole ma imparare a vivere

Prende un brutto voto a scuola e si taglia un polso con la lama di un cutter: è successo ieri in un istituto superiore Udine. Il ragazzo, un adolescente friulano che ha 15 anni, è stato immediatamente portato in ospedale dove ha ricevuto tutte le cure del caso. Questo caso non deve passare in sordine: ripensiamo il modo di vivere la scuola!

“Apprendiamo che uno studente di un istituto superiore di Udine, dopo aver preso un brutto voto, si è tagliato le vene perchè non sopportava l’umiliazione” - racconta Francesca Picci coordinatrice nazionale dell’Unione degli Studenti - “Purtroppo non è la prima volta che succede: vari casi del genere avvengono nelle scuole del nostro Paese dopo una bocciatura, un brutto voto, un’insopportabile umiliazione racchiusa in un solo numero che uccide il sapere critico e la valutazione narrativa” - continua Francesca Picci

“Siamo stanchi di assistere alla demonizzazione dell’errore: sbagliando s’impara! Vogliamo ripensare alla didattica affinchè si abbatta lo schema frontale delle lezioni e il sapere nozionistico a favore della formazione a 360° che insegni a leggere la vita e non solo il libro di testo” - continua l’Unione degli Studenti - “Vogliamo un altro tipo di valutazione, che sia narrativa e non punitiva, che non scoraggi e provochi l’abbandono del percorso di studi ma che incentivi a fare sempre meglio e a mettersi in discussione, non in maniera frustrante e competitiva ma in maniera collettiva e stimolante.” - conclude l’Unione degli Studenti

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Se il terrorismo si accanisce contro i giovani

La povera Valeria Solesin nella mattanza del Bataclan a Parigi, Fabrizia Di Lorenzo a Berlino e adesso i ragazzi accorsi a Manchester per seguire il concerto di Ariana Grande: non...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Divorzio e separazione: ecco cosa cambia

La recente sentenza della prima sezione civile della Cassazione (n. 11505/17) conferma le decisioni dei due gradi di giudizio precedente ed esclude il diritto della ex-coniuge all’attribuzione dell’assegno divorzile in...

Andrea R. Catizone - avatar Andrea R. Catizone

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208