Menu
Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

ROMA - Ogni anno torna la stessa domanda, qualcuno la...

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Con l’avvento del jobs act gli impiegati, le segretarie, i...

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Improvvisamente un autobus parcheggia nella piazza principale (e pedonale) di...

Fermiamo i signori della guerra

Fermiamo i signori della guerra

Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra...

Gelato Festival Europa  parte alla conquista dell'Europa

Gelato Festival Europa parte alla conquista dell'Europa

Compie otto anni la prima manifestazione itinerante del gelato artigianale...

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

PYONGYANG - Un sito ufficiale nordcoreano ha avvertito gli Stati...

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

PARIGI - I risultati definitivi del primo turno delle presidenziali...

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

ROMA – “Uno nessuno centomila” è l’ultimo romanzo di Luigi...

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

ROMA - Il rispetto e la promozione dei diritti umani...

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

PARIGI - Urne aperte per 47 milioni di cittadini francesi,...

Prev Next

Brutto voto in classe: adolescente afferra il taglierino e si taglia le vene

Brutto voto in classe: adolescente afferra il taglierino e si taglia le vene

UdS: ripensiamo la valutazione, non vogliamo essere puniti nelle scuole ma imparare a vivere

Prende un brutto voto a scuola e si taglia un polso con la lama di un cutter: è successo ieri in un istituto superiore Udine. Il ragazzo, un adolescente friulano che ha 15 anni, è stato immediatamente portato in ospedale dove ha ricevuto tutte le cure del caso. Questo caso non deve passare in sordine: ripensiamo il modo di vivere la scuola!

“Apprendiamo che uno studente di un istituto superiore di Udine, dopo aver preso un brutto voto, si è tagliato le vene perchè non sopportava l’umiliazione” - racconta Francesca Picci coordinatrice nazionale dell’Unione degli Studenti - “Purtroppo non è la prima volta che succede: vari casi del genere avvengono nelle scuole del nostro Paese dopo una bocciatura, un brutto voto, un’insopportabile umiliazione racchiusa in un solo numero che uccide il sapere critico e la valutazione narrativa” - continua Francesca Picci

“Siamo stanchi di assistere alla demonizzazione dell’errore: sbagliando s’impara! Vogliamo ripensare alla didattica affinchè si abbatta lo schema frontale delle lezioni e il sapere nozionistico a favore della formazione a 360° che insegni a leggere la vita e non solo il libro di testo” - continua l’Unione degli Studenti - “Vogliamo un altro tipo di valutazione, che sia narrativa e non punitiva, che non scoraggi e provochi l’abbandono del percorso di studi ma che incentivi a fare sempre meglio e a mettersi in discussione, non in maniera frustrante e competitiva ma in maniera collettiva e stimolante.” - conclude l’Unione degli Studenti

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208