Lunedì, 04 Maggio 2015 11:08

Sparatoria in Texas contro caricature Maometto. VIDEO

Scritto da

WASHINGTON - Due sospetti attentatori sono rimasti uccisi e un agente di polizia ferito a Gerland, in Texas, dove si svolgeva un concorso di caricature su Maometto. All’evento, organizzato dall’American Freedom Defense Initiative, era presente anche il leader dell’estrema destra olandese Geert Wilders. È stato il politico stesso ad comunicare via Twitter di essere illeso.  

Stanto alla ricostruzione due uomini  si sono avvicinati in macchina al Curtis Culwell Center di Garland e hanno aperto il fuoco contro un agente di sicurezza. Due poliziotti - uno di questi è rimasto ferito, hanno risposto al fuoco e hanno ucciso i due uomini.

La rassegna sulle caricature  organizzata dall'associazione ""American Freedom Defense Initiative"", famosa per le sue posizioni anti-islamiste, era stata presentata come un evento a favore della  libertà di espressione a cui era stato invitato il politico olandese Geert Wilders. Il quale si è dichiarato ""sconvolto"" e ha denunciato ""un attentato alla libertà di tutti. Gli attentatori, si è poi scoperto, erano simpatizzanti dell'Isis, il gruppo jihadista che vuole imporre globalmente il 'califfato islamico’. I due terroristi armati che hanno aperto il fuoco. Site, l'organizzazione americana specializzata nella sorveglianza dei siti jihadisti, ha rilanciato una serie di tweet datati 3 maggio, in cui un tale 'Abu Hussain AlBritani' afferma che "due fratelli hanno aperto il fuoco contro l'esposizione artistica del profeta Maometto in Texas". "Pensavano di essere al sicuro in Texas dai soldati dello Stato Islamico", aggiunge lo scrivente il cui

pseudonimo, secondo Site,  nasconde l'identita' del jihadista britannico dell'Isis, Junaid Hussain.  L'uomo ha ritweettato quello che sembra un altro messaggio di rivendicazione degli assalitori che si qualificano come 'mujaheddin'.  

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]