Venerdì, 18 Dicembre 2015 11:05

Terrorismo. Arrestato in Usa 19enne per sostenere Stato Islamico

Scritto da

WASHINGTON - Un 19enne di Harrisburg, in Pennsylvania, è stato arrestato con l'accusa di aver dato sostegno, attraverso messaggi di propaganda sui social media, al reclutamento dello Stato Islamico negli Stati Uniti.

Jalil Ibn Ameer Aziz, cittadino americano, è stato infatti incriminato dai procuratori federali per aver "cospirato per fornire sostegno all'Is diffondendo il suo messaggio d'odio sui social media e aiutando singoli individui a recarsi all'estero per unirsi all'organizzazione terroristica", ha reso noto il dipartimento di Giustizia. Nell'abitazione di Aziz gli agenti dell'Fbi hanno trovato anche "uno zaino militare, contenente munizioni, un caricatore, un coltello ed altro materiale da kit di sopravvivenza", si legge ancora nel comunicato in cui si specifica che l'inchiesta è stata condotta dalla Joint Terrorism Task Force. "Continuiamo a rimanere vigili nel nostro sforzo per individuare chiunque tenti di fornire sostegno ai terroristi e bloccare ogni possibile attacco agli Stati Uniti", conclude il dipartimento di Stato. Dopol'attacco San Bernardino, compiuto da Syed Rizwan Farook, cittadino americano di origine pakistana, e la moglie Tashfeen Malik, è salito al massimo negli Stati Uniti l'allarme per possibili nuovi attacchi condotti da singoli "lupi solitari" che si sono avvicinati all'ideologia dell'Is attraverso Internet, come sarebbe successo alla coppia rimasta uccisa nello scontro a fuoco con la polizia dopo la strage in cui hanno ucciso 14 persone.

 

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]