Domenica, 02 Aprile 2017 10:45

Colombia. Frana a Mocoa: 254 morti, 200 dispersi

Scritto da

MOCOA  - Si e' ulteriormente aggravato il bilancio della colata di fango che come uno tsunami ha investito la citta' di Mocoa, 500 km sud di Bogota'. Secondo quanto riferito dall'esercito in un comunicato ripreso dal Guardian, il numero dei morti accertati e' salito a 254, mentre i feriti sono 400 e ci sono ancora 200 dispersi. Nella serata di sabato a causa della mancanza di elettricita' i soccorritori hanno sospeso le ricerche dei dispersi.

Nel frattempo sono riprese stamani le ricerche dei dispersi, almeno 200. Ieri i soccorritori avevano trovato un solo corpo. Quattro escavatrici stanno lavorando per rimuovere i detriti nel villaggio di Banaran, nel distretto di Ponorogo, nella provincia orientale di Java, sepolto da una striscia di terra lunga 800 metri e alta 20.  La frana ha colpito circa 23 abitazioni e coltivazioni di zenzero. Il capo dell'esercito locale, colonnello Slamet Sarijanto, ha detto che secondo gli abitanti del villaggio almeno 38 persone sono rimaste sepolte, 22 nelle loro case e 16 al lavoro nei campi. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]