Martedì, 24 Marzo 2015 10:04

Andare in pensione sarà più difficile, ma l'Inps preannuncia flessibilità

Scritto da

ROMA - Con la circolare n. 63 del 20 marzo scorso, l’Inps ha comunicato i nuovi requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici adeguati agli incrementi della speranza di vita, già determinati con decreto del 16 dicembre 2014 con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Con la predetta circolare, l’Istituto previdenziale ha inteso sintetizzare i requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia, alla pensione anticipata e alla pensione di anzianità con il sistema delle c.d. quote, adeguati agli incrementi alla speranza di vita siccome previsti dal suddetto decreto ministeriale.

Per il triennio 2016-2018, dunque, per ottenere la pensione di vecchiaia, le lavoratrici devono aver compiuto 66 anni e 7 mesi, mentre i lavoratori 67 e 7 mesi.

Per la pensione anticipata, invece, sarà necessario aver maturato 42 anni e 10 mesi di contributi, per gli uomini, e 41 e 10 mesi, per le donne.

Sempre dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2018, i soggetti per i quali continuano a trovare applicazione le disposizioni in materia di requisiti per il diritto a pensione con il sistema delle c.d. quote, possono conseguire tale diritto ove in possesso di un’anzianità contributiva di almeno 35 anni e, se lavoratori dipendenti pubblici e privati, di un’età anagrafica minima di 61 anni e 7 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 97,6, e, se lavoratori autonomi iscritti all’Inps, di un’età anagrafica minima di 62 anni e 7 mesi, fermo restando il raggiungimento di quota 98,6.

Intanto, continuano a circolare indiscrezioni in merito a un imminente ritocco dell’attuale legislazione pensionistica.

Stando alle recenti dichiarazioni del neo presidente dell’Inps, Tito Boeri, per conoscerne il contenuto bisognerà attendere il prossimo mese di giugno.

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Cultura

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]