Mercoledì, 21 Agosto 2013 15:00

Rifiuti. Cittadini del Divino Amore denunciano Sottile

Scritto da

ROMA - E' stata presentata alla Procura della Repubblica di Roma una denuncia querela dell'Associazione 'Lo Sportello del Cittadinò nei confronti del Commissario governativo, Goffredo Sottile.

Nella denuncia querela  viene evidenziato come, in questa fase di individuazione della nuova discarica di Roma, sia stato omesso il rispetto della direttiva comunitaria n. 2008/98/CE, alla quale sia il Commissario Sottile che gli altri funzionari incaricati per il medesimo fine, nonostante i poteri straordinari conferitigli, devono inevitabilmente attenersi, seguendo la gerarchia per il trattamento dei rifiuti che prevede: a) prevenzione; b) preparazione per il riutilizzo; c) riciclaggio; d) recupero di altro tipo, per esempio il recupero di energia; e) smaltimento.

Allo stesso tempo i cittadini residenti nel quartiere di Falcognana hanno presentato un esposto, sempre alla Procura della Repubblica di Roma, affinché vengano accertati tutti gli aspetti relativi alla nuova possibile discarica e per chiedere alla stessa Procura di disporre i provvedimenti più opportuni, fino al sequestro cautelativo dell'area interessata.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]