Lunedì, 30 Aprile 2012 06:21

Calcio. Serie A: Ritorna Cassano ma la Juve è imprendibile.

Scritto da
Cassano, autore di un goal e due assist Cassano, autore di un goal e due assist

ROMA – Quattro goal a testa per Juve e Milan ma le distanze rimangono invariate: Juve 77, Milan 74. La 35^ di serie A ha visto invariate le posizioni per le pretendenti al titolo di campione d'Italia, mentre ha visto il sovraffollamento al terzo posto dove a 55 punti si fanno compagnia Napoli, Inter, Lazio e Udinese.

I bianconeri continuano la loro corsa al titolo battendo il Novara sul loro sintetico, per 4-0. Ormai, sembra che la squadra di Conte non sappia proprio cosa vuol dire perdere. Finora, in campionato, ha collezionato 21 vittorie, 14 pareggi e zero sconfitte. Un cammino impressionante che potrebbe durare ancora per altre tre partite, le ultime che la dividono dallo scudetto. E pensiamo che non sarà poi tanto difficile visto che dovrà affrontare ancora Lecce, Cagliari (fuori casa) e Atalanta.

Il Milan, corsara a Siena (1-4) con un ritrovato grande Cassano (buona notizia in chiave Europei), avrà invece un compito più difficile visto che dovrà vedersela con Atalanta, Inter e Novara. Soprattutto il derby sarà la partita che potrebbe mettere fine al discorso scudetto. Perché i nerazzurri, in piena corsa per un posto in Champions League, faranno il possibile per salvare una stagione nata e continuata storta.

Roma e Napoli si sono annientate a vicenda dando vita ad un pareggio (2-2) spettacolare ma che non serve a nessuno. Ancora critiche alla squadra di Luis Enrique che però ha avuto il merito di recuperare un risultato che avrebbe portato a un'altra sconfitta.

L'Inter, era quella che aveva il compito più facile di tutte le pretendenti al terzo posto, dovendosela vedere in casa contro il Cesena già retrocesso. Questo sulla carta. In campo, invece, la corazzata nerazzurra sbatte per tutto il primo tempo contro la difesa romagnola e contro Antonioli in particolare. Molto buona l'Inter di Stramaccioni ma non riesca a portarsi in vantaggio. Nel secondo tempo il Cesena, dopo aver colpito una traversa, si porta addirittura in vantaggio. Ma ormai la nuova Inter di Strana è abituata ad andare sotto e riesce a recuperare lo svantaggio e a vincere una partita più difficile del previsto: terza in classifica e missione aggancio compiuta.

Anche l'Udinese, battendo 2-0 la Lazio, raggiunge le altre al 3° posto. La squadra di Reja si è chiusa in difesa creando difficoltà agli uomini di Guidolin che in attacco non sono più così incisivi come qualche tempo fa. Per fortuna dei friulani, Totò Di Natale non dimentica la sua professione di goleador e segna il goal del vantaggio, utilissimo per sbloccare il risultato e per scardinare il bunker messo su dal tecnico biancoceleste. Reja è reo – scusate il gioco di parole – di una tattica troppa rinunciataria, mirata a conquistare un punticino e che alla fine non paga nemmeno quello.

Anche se si sta assistendo ad un campionato livellato più verso il basso che verso l'alto, si potrà assistere ad un finale di campionato davvero avvincente, come non se ne vedevano da anni.

 

I risultati della 35^ di campionato:

 

Palermo - Catania

1 - 1

Cagliari - Chievo

0 - 0

Roma - Napoli

2 - 2

Bologna - Genoa

3 - 2

Inter - Cesena

2 - 1

Atalanta - Fiorentina

2 - 0

Novara - Juventus

0 - 4

Siena - Milan

1 - 4

Lecce - Parma

1 - 2

Udinese - Lazio

2 - 0

 

La classifica a tre giornate dal termine:

  

Juventus

77

Bologna

45

Milan

74

Chievo

44

Napoli

55

Siena

43

Inter

55

Cagliari

42

Udinese

55

Palermo

42

Lazio

55

Fiorentina

41

Roma

51

Genoa

36

Parma

47

Lecce

35

Catania

47

Novara

28

Atalanta

46

Cesena

              22
Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]