Giovedì, 20 Settembre 2012 14:07

Calcio. Europa League: stasera spazio alle quattro italiane

Scritto da

ROMA – Questa sera va in scena l'Europa League. Quest'anno il pacchetto delle italiane impegnate nella seconda competizione europea, in ordine di importanza, è ben rappresentato: Napoli, Inter, Udinese e Lazio. Le prime tre giocheranno la loro prima partita della fase a gironi in casa mentre i biancocelesti voleranno in Ighilterra.

 

Udinese – Anzhi – Compito non proprio facile per Guidolin per rilanciare la sua Udinese, in un momento non proprio felice. Davanti si troveranno un uomo, in attacco, del calibro di Eto'o. I russi sono guidati dal mago Hiddink e vengono da una serie di risultati positivi, ultimo dei quali il 5-0, nei preliminari, contro gli olandesi dell'Az. In forse Totò Di Natale che potrebbe, quindi, saltare la suggestiva sfida con l'ex bomber dell'Inter e accomodarsi in panchina, complice anche un forzato turnover.

Inter - Rubin Kazan – Prova di forza per i nerazzurri, per vedere se pia piano stanno riuscendo a costruire una squadra vincente. Il banco di prova da superare, sembrerà strano, è proprio lo stadio di casa. Infatti, al San Siro, gli uomini di Stramaccioni ancora non sono riusciti a vincere. Proveranno a farlo stasera contro i russi che l'Inter ha già affrontato nella stagione in cui vinse la Champions. All'epoca andò bene e questo potrebbe essere un buon talismano. Non convocato Palacio, ancora non al meglio della condizione fisica. Sicuro turnover per i nerazzurri.

 

Napoli - Aik Solna – Gli azzurri, sulla carta, tra le italiane che stasera scenderanno in campo, è quella che ha il compito più facile. Mazzarri può dormire sonni tranquilli visto anche l'ottimo inizio di stagione dei suoi. Oltre al matador Cavani, sembra essersi liberato dai fantasmi anche Goran Pandev. Il macedone può essere considerato la nuova arma in più di questo Napoli anche se stasera, probabilmente, avranno spazio Insigne e Vargas. Impegno facile dicevamo, sulla carta, ma che Mazzarri sa di non sottovalutare. Il tecnico partenopeo considera, infatti, i suoi avversari come la Juventus di Svezia.

 

Tottenham – Lazio – Per i biancocelesti si prospetta una trasferta affascinante. Va considerato però, che gli inglesi non stanno attraversando un ottimo periodo. Dopo quattro gare si ritrovano a soli 5 punti anche se la prima vittoria è arrivata proprio questo fine settimana. Petkovic proclama voglia di vittoria, trasmettendo ai suoi la giusta mentalità, anche fuori casa. Nessun avvicendamento è previsto e davanti dovrebbe essere confermato Klose, come unico terminale offensivo, supportato dalle incursioni di Hernanes. Da tenere assolutamente d'occhio il gallese Bale, autore di una storica tripletta all'Inter di Benitez.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]