Giovedì, 08 Novembre 2012 15:52

Calcio. Champions L. Reazione Juve. Stasera le italiane in Europa L. Vediamole in dettaglio

Scritto da

ROMA - La Juve ruggisce e rifila 4 reti ai danesi, ma i Blues rovinano la festa.

RUGGITO JUVE - Se riscossa, dopo la debacle interna con l'Inter, doveva essere, riscossa è stata. Il risultato finale allo Juventus Stadium registra un rotondo 4-0 per i bianconeri, ma potevano essere anche di più. Peccato solo che Matri ancora non abbia trovato il giusto feeling con il gol anche se c'è andato molto vicino. Comunque la punta juventina è in crescita e sarà solo questione di tempo.

 PRIMA VITTORIASicuramente il Nordsjaelland è stata la squadra giusta da affrontare al momento giusto. Non irresistibili i danesi, anzi, davvero mediocri, almeno quelli visti in campo ieri sera. Ma va bene così, l'importante era vedere una giusta e rabbiosa reazione dei bianconeri che sono riusciti a trovare la gioia della prima vittoria in champions.

FESTA ROVINATA - A strozzare in gola questo urlo di felicità è stato il gol al 94' di Moses che ha permesso al Chelsea di superare gli ucraini dello Shakhtar Donetsk per 3-2. Ora, gli uomini di Conte saranno costretti a vincere contro i Blues il 20 novembre prossimo - per fortuna a Torino - e poi sperare di conquistare almeno un punto contro gli ucraini. Come dice Buffon, dipenderà tutto da loro. 

EUROPA LEAGUE - Questa sera in campo per l'EL, le quattro squadre italiane impegnate per la qualificazione, ognuna rispettivamente nel proprio girone.

NAPOLI - Ha la situazione peggiore delle 4. I partenopei sono terzi, penultimi, a soli 3 punti nel Gruppo F. Se la vedranno con i primi in classifica, gli ucraini del Dnipro Dnipropetrovsk (9 P.ti). All'andata, gli uomini di Mazzarri persero 3-1, quindi, se si vuole aspirare al passaggio del turno, l'unico risultato auspicabile questa sera è la vittoria. Il tecnico livornese accantona il turnover e piazza al centro dell'attacco il matador Edison Cavani, rientrato - con gol - in campionato domenica scorsa contro il Torimo.

INTER - Prima nel Gruppo H a 7 punti insieme al Rubin Kazan. All'andata, al San Siro, finì 1-0 per i nerazzurri. Ora, il ritorno nella bolgia dello stadio del Partizan Belgrado, sarà tutta un'altra musica. Non sarà per nulla facile e Stramaccioni, dopo la splendida vittoria in campionato contro la Juve, dovrà fare a menoanche di Ranocchia e Samuel (infortunati) in difesa. Servirà anche un po' di turover e quindi si alza ulteriormente il coefficiente di difficoltà per la partita contro i serbi.

LAZIO - Anche i biancocelesti sono primi nel proprio Gruppo (J). Comandano con 5 punti avendo ottenuto due pareggi (fuori casa) e una vittoria all'Olimpico contro il Maribor. Stasera, a Roma, saranno impegnati contro i greci del Panathinaikos (all'andata 1-1) che chiudono il Gruppo J a soli 2 punti. Non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile ma in Europa è sempre meglio non sottovalutare nessuno.

UDINESE - Nel Gruppo A, i bianconeri sono terzi (per differenza reti) a 4 punti, gli stessi dei russi dell'Anzhi Makhachkala. Questa sera, contro gli svizzeri dello Young Boys, Guidolin non intende più rischiare. A guidare l'attacco friulano, oltre probabilmente allo svedese, di origine guadalupense, Ranegie, spazio  a Totò Di Natale che, nelle precedenti partite europee, è stato risparmiato un po' troppo.  

 

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]