Mercoledì, 21 Febbraio 2018 15:23

Olimpiadi PyeongChang 2018. Il sogno diventa realtà: Sofia Goggia Oro in libera

Scritto da

Sofia Goggia compie il capolavoro della sua vita: vince l'oro nella disciplina regina dello sci alpino, la discesa libera.

Prima donna italiana a conquistare l'oro olimpico in discesa. Nella stessa disciplina era riuscito solo a Zeno Colò nelle Olimpiadi di Oslo del 1952. Ne è passato di tempo, e Sofia Goggia, nella notte italiana, ha compiuto un autentico capolavoro. E non si tratta di un miracolo ma di una vittoria conquistata e costruita nel tempo, frutto di in mix di sacrificio e classe cristallina.

CONTINUITA' DI RISULTATI - Sono ormai due stagioni che Sofia Goggia, in Coppa del Mondo, mette in fila risultati e podi uno dietro l'altro (20 podi e 4 vittorie), tanto che alla vigilia di questa discesa libera era tra le favorite per la vittoria finale insieme alla sua rivale amica, la campionessa statunitense Lindsey Vonn. Alla fine l'americana è salita solo sul gradino più basso del podio, conquistando un bronzo dal sapore amaro e scavalcata anche dall'atleta del Liechtenstein Tina Weirather.

Insomma, non è un caso che la nostra atleta sia salita sul gradino più alto del podio. La ventiseienne bergamasca aveva dato segni di incredibile continuità di risultati in Coppa del Mondo, stando sempre lì, nel gruppetto delle atlete più forti del mondo.

Sofia ci regala una medaglia che mancava da 16 anni, l'ultima conquistata sempre da una donna, nel 2002, quando Daniela Ceccarelli si impose nel SuperG di Salt Lake City.

La felicità dell'atleta bergamasca è alle stelle così come deve essere, perché se l'è meritata e ha regalato a noi italiani la possibilitàdi inorgoglirci. Terzo oro quindi per l'Italia, tutti al femminile, dopo quelli di Arianna Fontana nello Short Track e quello di Michela Moioli nello snowboard cross.

Sofia da bambina sognava di vincere un oro: oggi il sogno è diventato realtà!

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077