Domenica, 19 Febbraio 2012 09:23

64° Viareggio Cup 2012 “mondiale” di calcio giovanile

Scritto da

La finale: Juventus – Roma. Un nome da segnare: Ouasim Bouy (Juventus, ex Ajax)


Viareggio (LU) / Stadio “T. Bresciani”
Juventus-Parma 1-0
Reti: 40' st. Spinazzola (J).


Juventus (4-2-3-1): Branescu; Untersee, Gouano, Rubin, Liviero; Chibsah, Appelt; De Silvestro (43' st. Schiavone), Bouy (17' st. Margiotta), Spinazzola; Libertazzi (23' st. Beltrame). A disposizione: Gagliardini, Corticchia, Belfasti, Emmanuello, Garcia, Magnusson. All. Baroni.

Parma (4-3-3): Gallinetta; Zagnoni, Mantovani, Di Gennaro, Petrini; Adofo, Addae, Bentoglio; Sprocati (33' st. Malivojevic), Monachello, Pedrinelli (43' st. Nunes). A disposizione: Anacoura, Yamnaine, Adorni, Sahman, Lemajic, Abbracciante, Dias. All. Pizzi.

Arbitro: Maresca di Napoli, assistenti Amato Catello di Castellammare di Stabia e Alessio Curatoli di Napoli

Note: ammoniti Gallinetta (P), Monachello (P), Addae (P), Mantovani (P).

Costruire una quantità industriale di palle gol, per poi finalizzarne soltanto una, il più delle volte è un fattore ad alto tasso di rischio. Ma in certi casi può anche bastare. La Juventus stacca il biglietto per la finale della Viareggio Cup, piegando la resistenza di un Parma che si è trovato costretto ad alzare bandiera bianca soltanto al 40' della ripresa, quando ormai i supplementari stavano per concretizzarsi. È stato Spinazzola a spingere i bianconeri all'ultimo atto del torneo, due anni dopo l'edizione del 2010. Il piede sull'acceleratore la Juve lo preme sin dall'inizio, quando De Silvestro di piede e Gouano di testa mettono fuori da posizione ravvicinata. Il Parma gioca prevalentemente di rimessa e soltanto al 30', su un capovolgimento di fronte, mette paura ai bianconeri con sinistro incrociato di Monachello, finito sul fondo non di molto. La Juve ricomincia ad attaccare a testa bassa, con Libertazzi che non sfrutta una mischia furibonda in area ducale, con De Silvestro che colpisce in pieno il palo con un bolide di sinistro e con due colpi di testa, uno di Spinazzola, l'altro di Bouy, che producono brividi, ma non gol. La ripresa si riapre col solito leit-motiv del primo tempo, dato che in tre minuti De Silvestro trova prima l'opposizione di Gallinetta ed il salvataggio sulla linea di Mantovani. Il Parma si riaffaccia dalle parti di Branescu con un tiro di Monachello da posizione defilata, deviato in angolo dal portiere bianconero. Sull'azione seguente Bouy si divora la palla dell'1-0 calciando addosso a Gallinetta. Poi una continua pressione fino al 40' quando la Juve il gol lo trova per davvero: De Silvestro crossa profondo, Gouano rimette in mezzo e Spinazzola di testa colpendo dal basso in alto trova la rete che decide la gara e che manda in finale per la 13a volta i bianconeri.


La Spezia / Stadio “A. Picco”

Fiorentina-Roma 4-6 d.c.r. (1-1)

Reti: 1' pt. Zohore (F); 4' st. Romagnoli (R).

Fiorentina: Svedkauskas, Bittante (11' st. Rozzio), Empereur, Camporese, Ashong, Cenciarelli (2' sts. Panatti), Agyei, Acosty, Campanharo (6' pts. Baccarin), Matos, Zohore. A disposizione: Lezzerini, Bernardeschi, Biondi, Gondo, Magheri. All. Semplici.

Roma: Pigliacelli, Sabelli (15' sts. Ricci F.), Orchi, Barba, Nego (38' pt. Romagnoli), Verre, Viviani, Ricci M., Politano, Piscitella (2' sts. Frediani), Tallo. A disposzione: Proietti Gaffi, Ceccarelli, Cittadino, Leonardi, Lopez, Rosato. All. De Rossi.

Arbitro: Borriello di Mantova, assistenti Marco Leali di Brescia e Alessandro Lo Cicero di Brescia

Note: al 31' pt. Viviani (R) si fa parare un rigore da Svedkauskas (F); ammoniti Bittante (F), Sabelli (R), Viviani (R), Rozzio (F), Romagnoli (R). Sequenza rigori: Viviani (R) gol, Panatti (F) gol, Politano (R) gol, Empereur (F) parato, Ricci M. (R) gol, Ashong (F) gol, Ricci F. (R) gol

La Roma Primavera supera la Fiorentina per 6-4 ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari erano terminati sull’1-1, e vola alla finalissima del Torneo di Viareggio dove incontrerà la Juventus. Una partita tutta cuore e grinta per i baby di Alberto De Rossi che, sotto di 1-0 per via del gol di Zohore dopo appena 30 secondi, ha saputo reagire e pareggiare ad inizio ripresa (3?) con la rete di Romagnoli, bravo a deviare in gol una punizione di Viviani dalla trequarti. Una Roma che non ha avuto paura e che ha saputo superare il sortilegio del Viareggio, che negli ultimi anni l’ha vista sempre protagonista in negativo, e quello della Fiorentina, mai battuta negli ultimi due anni. I viola, infatti, avevano superato la Roma nella finale di Coppa Italia l’anno scorso all’Olimpico, per poi vincere anche la Supercoppa Italiana ad inizio stagione. L’inversione di tendenza c’è stata, con una Roma rinvigorita dai fratelli Ricci, specie Matteo, il migliore in campo per i giallorossi. Il rigore decisivo l’ha messo a segno Verre con un tiro preciso che ha spiazzato Svedkauskas, ma prima il miracolo l’aveva compiuto Pigliacelli parando il rigore ad Empereur. Gli altri ragazzi a segno dal dischetto sono stati Viviani, Politano, M. Ricci, F. Ricci e Verre. I giallorossi affronteranno allo “Stadio dei Pini” la Juventus, e la contentezza di Alberto De Rossi è lampante ai microfoni di Rai Sport: “Complimenti ai ragazzi, hanno fatto una grandissima partita, sono stati bravissimi. La Juve? Ora godiamoci questa faticaccia, un ringraziamento a questi ragazzi che non hanno perso la testa. Poi penseremo alla Juventus. La stanchezza? Non ci pensiamo ora…”.
Galleria dei futuri campioni dal “Viareggio”

Ouasim Bouy
(Juventus)


NOME: Ouasim Bouy    RUOLO: Centrocampista
NATO A: Amsterdam     ALTEZZA: 185 cm
DATA DI NASCITA: 18 giugno 1993    PESO: 76 kg
NAZIONALITA': Olanda - Marocco    CLUB: Juventus

Ouasim Bouy, oggi, è un nome che solo ai veri esperti di scouting dirà qualcosa. Il centrocampista prelevato dalla Juventus nel settore giovanile dell’Ajax in occasione dell'ultimo giorno del calciomercato, però, è molto quotato in Olanda. Centrocampista mancino dai piedi buoni e dall'ottima visione di gioco, è arrivato alla Signora grazie alla regia di Mino Raiola. Considerato il più grande talento del '93 in Europa. E' un centrocampista universale, ha corsa, facilità nella visione di gioco e nel segnare. Gioca alla Van Bommel, ma possiede più fiuto per il goal.


Intanto il giovanissimo attaccante della Virtus Lanciano, Riccardo Improta (1993), ipoteca la vittoria nella classifica marcatori del torneo. Dal gennaio 2012 dal Genoa, per lui prestito con diritto di riscatto. Bomber cresciuto nella Berretti di Di Camillo e poi protagonista della prima parte di questo campionato con la Virtus di Gautieri, è stato ceduto, in prestito con diritto di riscatto, al Genoa Cricket and Football Club.


CLASSIFICA MARCATORI


6 reti: Improta (Genoa);

4 reti: Comi (3) (Milan), Grandi (1) (Atalanta), Rohde (Nordsjaelland), Rodriguez (Montevideo Wanderers);

3 reti: Uwaegbulam (Aspire), Bouy (Juventus), Hiago (Esporte Clube Juventude), Campanharo (2) (Fiorentina), Zamble (Varese), Verre (Roma), Guccione (Rappresentativa Serie D), Barreto (1) (Lazio), Mosto (1) (Virtus Entella), Icardi (Sampdoria);


Dazebaonews.it ha seguito la 64a Viareggio Cup nelle gare che si sono disputate a Borgo San Lorenzo, ed ha avuto l'incarico, conferito dall'Ufficio Stampa della “64a Viareggio Cup 2012”, di stilare i “tabellini” ufficiali della gara, poi comunicati a tutte le testate media a livello mondiale.
Dazebaonews.it ha seguito la 64a Viareggio Cup, libero da impegni istituzionali, le gare della “sua scommessa” la Rappresentativa di Serie D e non solo.
Dazebaonews.it sarà a Viareggio per  la finale: non mancate.

Dazebaonews.it alla 64a VIAREGGIO CUP 2012:


3 febbraio 2012
64° Viareggio Cup 2012 “mondiale” di calcio giovanile
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8322-64%C2%B0-viareggio-cup-2012-%E2%80%9Cmondiale%E2%80%9D-di-calcio-giovanile)

6 febbraio 2012
64a Viareggio Cup 2012 tra corsi e ricorsi
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8357-64a-viareggio-cup-2012-tra-corsi-e-ricorsi)

7 febbraio 2012
"Cappotto" della viola ai norvegesi dello Stabaek alla 64a Viareggio Cup: Fiorentina- Stabaek 6-1
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8399-cappotto-della-viola-ai-norvegesi-dello-stabaek-alla-64a-viareggio-cup-fiorentina-stabaek-6-1)

9 febbraio 2012
Viareggio 64 Cup 2012. Venti minuti di “Samba Guaranì” contro un giovanissimo Sassuolo
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8444-viareggio-64-cup-2012-venti-minuti-di-%E2%80%9Csamba-guaran%C3%AC%E2%80%9D-contro-un-giovanissimo-sassuolo)

11 febbraio 2012
Rappresentativa di Serie D passa agli ottavi di finale alla 64a Viareggio Cup. Serie D-Napoli 1-1
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8487-rappresentativa-di-serie-d-passa-agli-ottavi-di-finale-alla-64a-viareggio-cup-serie-d-napoli-1-1)

14 febbraio 2012
Per la Rappresentativa Serie D il passaggio ai quarti è “di rigore” alla 64° Viareggio Cup
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8556-per-la-rappresentativa-serie-d-il-passaggio-ai-quarti-%C3%A8-%E2%80%9Cdi-rigore%E2%80%9D-alla-64%C2%B0-viareggio-cup)

15 febbraio 2012
64° Viareggio Cup 2012 “mondiale” di calcio giovanile. Siamo ai quarti di finale e la nostra scommessa c'è
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8563-64%C2%B0-viareggio-cup-2012-%E2%80%9Cmondiale%E2%80%9D-di-calcio-giovanile-siamo-ai-quarti-di-finale-e-la-nostra-scommessa-c%C3%A8#)

17 febbraio 2012
64° Viareggio Cup 2012 “mondiale” di calcio giovanile. Rappresentativa Serie D fuori a testa alta
(http://www.dazebaonews.it/sport/calcio/item/8619-64%C2%B0-viareggio-cup-2012-%E2%80%9Cmondiale%E2%80%9D-di-calcio-giovanile-rappresentativa-serie-d-fuori-a-testa-alta)

Ezio Alessio Gensini

Giornalista, poeta, regista, sceneggiatore. Narratore di vicende sportive e divulgatore scientifico. Apolide. Vive a Křivoklát (Boemia).

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]