Sabato, 06 Agosto 2016 09:31

Rio 2016. Partono i giochi olimpici tra dubbi e incertezze

Scritto da

RIO DE JANEIRO - E’ stato Tom Jobim junior a sancire l’inizio dei giochi olimpici di Rio suonando e cantando "Garota de Ipanema", assieme alla bellissima modella bella Gisele Bundchen. Lo stadio Maracanà impazzisce e canta, urla e balla assieme a loro. L’ufficialità arriva però dall’inatteso presidente ad interim del Brasile, Michel Temer, sommerso dai fischi.

Un fatto che fa capire anche in Brasile quanto le istituzioni siano distanti dalla popolazione.  E’ invece Vanderlei Cordeiro de Lima  l’ultimo tedoforo che ha avuto l'onore di accendere la fiamma olimpica alla cerimonia di apertura. Contro ogni previsione  della vigilia, la scelta è ricaduta sull'ex maratoneta che giunse terzo nella gara di Atene 2004 vinta dall'azzurro Stefano Baldini.  Quel giorno De Lima, nettamente in testa, vide sfumare il possibile oro quando la sua corsa verso la gloria fu interrotta dall'invasione di uno spettatore. 

Ma al di là dello sfavillante luccichio, dei sorrisi e dei canti, delle danze e dei colori che hanno invaso lo stadio più grande e importante del mondo, questa apertura muove non poche perplessità. A partire degli omicidi anche di ragazzini denunciati dalle organizzazioni umanitarie, (solo lo scorso anno sono stati 2mila ndr), per eliminare la cosiddetta parte “marcia” a dispetto di una società ricca e opulenta che vuole mantenere il proprio dominio economico; l’abbattimento di tutte le favelas, quasi si volesse nascondere sotto il tappeto la realtà delle cose. Gli sfratti perpetrati con la forza e la violenza  per spostare interi nuclei familiari da quei quartieri considerati degradati, dove al loro posto sono state costruite autostrade ed edifici che hanno cancellato quella parte che l'occhio non vuole vedere, ma anche l’identità di intere collettività. E non è tutto. A queste quotidiane problematiche si aggiungono quelle del virus Zika e quelle, anche se meno sentite, del terrorismo, fenomeno affrontato dal governo attravers misure ad hoc introdotte dal governo proprio per i Giochi. Insomma, non sarà facile gestire una situazione così complessa e articolata. E qualcuno già parla di una Rio al collasso. 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]