Giovedì, 26 Febbraio 2015 10:14

Policlinico Agostino Gemelli, 27 febbraio. Conferenza su terapia anticoagulante orale

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

“Il percorso del paziente in terapia anticoagulante orale: cosa è cambiato davvero”

ore 9:00 -18.30 - Policlinico Agostino Gemelli, Roma - Aula Brasca

ROMA - “Il percorso del paziente in terapia anticoagulante orale: cosa è cambiato davvero”. E’ questo il tema dell’appuntamento dedicato alla medicina organizzato da Elleventi, che si terrà Venerdì 27 febbraio 2015 alle 9:00 presso l’Aula Brasca del Policlinico Agostino Gemelli di Roma con lo scopo di affrontare la gestione della terapia antitrombotica. Ad aprire i lavori il Professor Raimondo De Cristofaro, U.O.D. Malattie Emorragiche e Trombotiche-Centro Ricerche Emostasi e Trombosi. Responsabile Scientifico il Dottor Leonardo Di Gennaro U.O.D Malattie Emorragiche e Trombotiche. Un’intensa giornata che vedrà come protagonisti della mattinata i medici di famiglia ed il loro ruolo nella gestione della terapia anticoagulante, mentre il pomeriggio a partire dalle 14:00 sarà dedicato all’incontro medici-pazienti. Tra le autorità presenti: il Dottor Roberto Lala, Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma e l’Ing. Enrico Zampedri, Direzione Generale del Policlinico. Previsto nel programma il saluto dell' On. Beatrice Lorenzin.

Tante le tematiche e le sessioni in cui sarà articolato l’incontro durante tutta la giornata: dall’ interesse scientifico all’ applicazione clinica; dai nuovi anticoagulanti orali al significato dell’ INR ed il “viaggio” di una goccia di sangue: dal prelievo al laboratorio; non trascurando Il taping come possibile applicazione nel trattamento degli ematomi e sindrome post-trombotica. Questo e tanto altro ancora neI Corso di formazione per la gestione della terapia  antitrombotica inserito nel Piano Formativo 2015 per la Formazione Continua in Medicina (ECM). Da non dimenticare infine il contributo degli Sponsor per la realizzazione dell’evento, tra cui: Bayer Healthcare, Pfizer, Alfa Wassermann, Bristol-Myers Squibb, Boehringer Ingelheim, Dasit Diagnostica, Bioviiix.

Il Dottor Leonardo Di Gennaro  nasce a Trani (BT) il 06/09/1976 e si laurea in Medicina e Chirurgia con il massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Bari nel 2002.

Nell’ottobre 2007 si specializza in Medicina Interna con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, e dal novembre dello stesso anno è Dirigente Medico presso l’U.O. Dipartimentale di Malattie Emorragiche e Trombotiche del Policlinico Gemelli, presso cui svolge attività assistenziale e di ricerca.  Il Dottor Di Gennaro ha anche svolto attività di ricerca presso l’Università di Siviglia e l’Istituto di Ricerche Mario Negri Sud.

I suoi campi di interesse riguardano le malattie tromboemboliche venose, i disordini dell’emostasi, tra cui l’emofilia e la malattia di von Willebrand e le malattie rare emorragiche come la Teleangiectasia Emorragica Ereditaria.  Un particolare attenzione è dedicata inoltre anche alla gestione emozionale e comunicazionale del paziente per favorirne la compliance terapeutica e la collaborazione nei percorsi diagnostico-terapeutici.

Al momento segue oltre 3000 pazienti, molti dei quali affetti da patologie croniche in sorveglianza per terapia antitrombotica con anticoagulanti tradizionali e di nuova generazione o in trattamento sostitutivo per carenza di fattori coagulativi.

Il Dottor Di Gennaro è autore di 65 pubblicazioni scientifiche, di cui 25 su riviste scientifiche internazionali,  di numerosi capitoli di testi scientifici per la didattica ed è stato relatore in oltre 50 congressi nazionali e internazionali. E’ membro del Consiglio Direttivo della Fadoi Lazio. 

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]