Sabato, 21 Maggio 2011 14:14

Alitalia-Cai. I cassaintegrati si danno appuntamento al teatro di Ostia il 27 maggio

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

ROMA - Abbandonati da tutto e da tutti le centinaia di cassaintegrati si sono dati appuntamento per il giorno venerdì 27 maggio alle ore 17.00 presso il Teatro del Lido di Ostia, Via delle Sirene, 22. Ad organizzare questo importante incontro il Direttivo del Comitato Overbooked, che raccoglie diverse realtà occupazionali, le quali prima dell'acquisizione da parte di Cai, svolgevano il loro lavoro nella compagnia di bandiera. Ora, considerando che la cassaintegrazione sta giungendo al termine, moltissimi lavoratori vedranno la loro situazione precipitare, in balia degli eventi senza nessuna speranza di essere riassunti, nonostante le promesse siglate da governo, cordata di imprenditori e sindacati compiacenti.


"E' di fondamentale importanza - precisano gli organizzatori -  che ci sia un'ampia partecipazione per dare seguito ad una serie di iniziative da mettere in campo nei prossimi mesi, e per realizzare un percorso che ci consenta di creare le giuste "pressioni" alla Regione Lazio ed al suo Consiglio."

"Ecco obiettivi dell'Assemblea - conclude il Direttivo del Comitato Overbooked - che punteranno ad individuare alcuni nodi essenziali, che una volta condivisi ci dovrebbero vedere collettivamente impegnati alla loro soluzione:

- discussione accordo 4 marzo
- lista ufficiale cigs per eventuali richiamate da parte di Alitalia-Cai (in relazione all'accordo del 4 marzo)
- utilizzo fondi Fsta da parte dei singoli lavoratori in cigs per corsi di riqualificazione professionale
- sblocco fondi per corsi di riqualificazione professionale
- discussione mozione da presentare al consiglio regionale sulle problematiche cigs (rilancio problematica alitalia; richiesta presa in carico dei cigs; proposta di sostegno a progetti di lavoro collettivi ed individuali; percorsi per la ricollocazione)
- pensionamenti, Inps e Fondi integrativi
- varie ed eventuali

Insomma tanti punti da affrontare per questi lavoratori che intendono riportare l'attenzione sull'insoluta questione Alitalia che stanno continuando a pagare sulla loro pelle.

bianco.png