Martedì, 11 Febbraio 2014 11:42

Il mondo piange la scomparsa di “Riccioli d’ oro”

Scritto da

LOS ANGELES - Si è spenta nella sua casa di Woodside in California, all’età di ottantacinque anni, per cause naturali, la famosa attrice, cantante, ballerina e diplomatica statunitense, Shirley Jane Temple Black, circondata dalla famiglia e dagli assistenti.

Nata a Santa Monica il 23 aprile 1928, l’ enfant prodige degli anni ’30, di Hollywood che deve il suo soprannome "riccioli d'oro", al film di Irving Cummings, ha interpretato  personaggi di bambine dolci e leziose, ma dotate di straordinaria intelligenza. Da adulta si è dedicata alla carriera di ambasciatrice, usando il nome da sposata Shirley Temple Black. 

"Le rendiamo omaggio per una vita di notevoli successi come attrice, come diplomatica e come nostra amata madre, nonna e bisnonna" ha dichiarato la famiglia in un comunicato pubblicato dalla Bbc, che per prima ha diffuso la notizia del decesso.

Negli anni '30 e '40 era comparsa in una sessantina di pellicole come "La piccola ribelle", "La mascotte dell'aeroporto" e "Alle frontiere dell'India". Film proposti anche nei decenni successivi dalle reti tv di tutto il mondo ed entrati nella fantasia di milioni di bambine. Oltre alla carriera cinematografica ed artistica, Shirley Temple si è impegnata in politica: è stata ambasciatrice degli Stati Uniti nel Ghana, tra il 1974 e il 1976, e nella Cecoslovacchia, tra il 1989 e il 1992. Nell'autunno del 1972 all'attrice venne diagnosticato un tumore al seno e fu sottoposta a mastectomia. Dopo l'operazione decise di rendere nota al mondo la sua malattia, parlandone alla radio e alla televisione e rilasciando una lunga intervista nel febbraio 1973. Fu una delle prime donne note a parlare apertamente di tumore al seno. 

 

bianco.png