Mercoledì, 07 Ottobre 2015 17:34

Mipcom 2015. Anteprime mondiali dalla fantascienza di The X-Files a The Art of more

Scritto da

CANNES (corrispondente) - Il ritorno, dopo tredici anni di assenza,  di una delle più acclamate saghe paranormali The X-files in anteprima mondiale  ieri sera  al  Mipcom, il più importante mercato al mondo degli audiovisivi, all’Auditorium del Palais des Festival di Cannes, non ha certo deluso le aspettative.

Il primo episodio  é stato accolto  con applausi sentiti. “Un sogno diventato realtà” ha detto emozionato il creatore e regista della fortunata serie televisiva presente all’evento; l’episodio ci racconta di un’America video-sorvegliata con un governo potente, un ‘organizzazione segreta è riuscita a governare le energie extraterrestri per dominare il mondo. «Ho appena terminato le riprese e tutto mi sembra  surreale »  ha  proseguito il regista statunitense, felice di aver ritrovato la sua famiglia e di avere scritto una storia nuova  aggiornata ai nostri giorni. Con un simpatico «badge da special agent FBI»  abbiamo seguito  l’episodio e  ritrovato gli extraterrestri,  i due agenti  Dana Scully  (Gillian Anderson)  e Fox Mulder  (David  Duchovny),  detective belli e fantasiosi, impegnati in un’intrigante avventura, ma anche Walter Skinner (Mitch Pileggi) l’uomo con la sigaretta (Williams B. Davis). Il film sarà distribuito dal 26 Gennaio 2016 negli Stati Uniti  e qualche settimana dopo su M6. 

Un’anteprima  di questa 31 esima edizione del Mipcom che ha colpito nel segno con il cast stellare al completo sulla Croisette, é stata  senza dubbio  The art of more, creata da Chucck Rose, con showrunner Gardner Stern  e produttori esecutivi Laurence Mark; Gary Fleder e Dennis Quaid. Oltre alle stars  a presentare la serie tv, anche il  ceo  della Sony Steve Mosko. The Art of more é un intrigante dramma  che racconta  lo spietato mondo delle case d‘asta  fatto di prostitute, contrabbandieri, mercanti, collezionisti di oggetti  preziosi.  La storia racconta di  Grahan Connor  interpretato dall’attore britannico  Christian Cooke, un ex soldato della guerra in Iraq  che contrabbanda  opere antiche  grazie alle sue  relazioni. L’attore protagonista é Dannis  Quaid  (Samuel Brunker) un ricco, affascinante uomo di potere che per denaro puo diventare  uno squalo scaltro, corrotto. Nella serie anche Kate Bosworth  che interpreta Roxanna Whitney figlia del proprietario di una delle due case d‘asta  in guerra. Dannis Quaid  ha detto di essere molto emozionato di lavorare per la serie televisiva e ha confermato che molte storie interessanti vengono fatte per la televisione. La serie  presentata dalla rete Crackle il servizio di streaming  digitale di Sony  Pictures Television; è prevista con un primo ciclo di dieci episodi dal  19 Novembre in America ed è già stato venduto in 35 paesi del mondo.

bianco.png