Mercoledì, 29 Giugno 2022 11:03

“La mia ombra è tua”, le occasioni da non perdere nella vita

Scritto da

Emiliano, un ragazzo fiorentino di venticinque anni laureato in lettere antiche summa cum laude, sperimenta come il suo pezzo di carta abbia poco valore in un mondo che non offre lavoro se non a prezzo di sfruttamento.  

Un giorno però arriva l’occasione: fare da assistente a un autore che, venticinque anni prima, ha scritto un unico romanzo di straordinario successo, dal titolo “I lupi dentro” – citato dalle influencer con evidenti allusioni al sesso – in seguito al quale la sua vena si è esaurita. L’editore si affida ad Adriano perché sproni l’artista a terminare l’opera seconda e, all’occasione, ne spii le anticipazioni.

Basato sul romanzo omonimo di Edoardo Nesi, che firma insieme a Laura Paolucci ed Eugenio Cappuccio il soggetto e la sceneggiatura, il film mette a confronto due generazioni: quella nata negli anni 70-80 e quella dei loro figli. I primi – oltre ad aver esaurito la vena creativa - non hanno lasciato in eredità nient’altro che debiti; i secondi, che avrebbero ancora tante cose da dire, sono senza mezzi.

Il rapporto tra i due, inizialmente uno scontro che lo scrittore accoglie come stimolo di crescita, durante un viaggio attraverso l’Italia, si traduce in una osmosi che li porta alla consapevolezza che la vita pone ostacoli a ciascuno, ciò che conta è quanto siamo in grado di tradurli in occasione: cosa che vale in primis nel rapporto con l’altro sesso. Riuscirà il giovane a trovare la ragazza dei suoi sogni e l’uomo maturo a recuperare il grande amore perduto? 

Un’opera che mette insieme spinta sessuale e creativa: si scrive un solo grande romanzo, si prova una sola volta un grande amore, l’importante è non sprecarne l’esperienza. Marco Giallini nei panni dello scrittore e Giuseppe Maggio in quelli del discepolo interpretano con sapienza i loro ruoli. Il film non lesina critiche alla fatuità dell’apparire e avere successo, attraverso il distacco dell’artista e ironizzando sul ruolo superficiale degli influencer. Opera garbata con aspirazioni pedagogiche.

La mia ombra è tua (2022). Un film di Eugenio Cappuccio con Marco Giallini, Giuseppe Maggio, Anna Manuelli, Sidy Diop, Claudio Bigagli. Genere Drammatico durata 107 minuti. Produzione Italia 2022. Uscita nelle sale: mercoledì 29 giugno 2022 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

bianco.png