Quincy Jones, Back on the Block (1989)

A molti di coloro che leggeranno questa recensione il nome di Quincy Jones dirà poco o nulla; quelli un pochino più informati, sanno che Quincy produsse l’album più venduto della storia, Thriller, di Michael Jackson. Trombettista di discreto rilievo ma straordinario compositore, arrangiatore e produttore, oltreché molto attivo nelle battaglie per i diritti civili, Quincy concepì e realizzò questo album monstre a 56 anni, come una sorta di progetto illustrativo del suo talento e della sua carriera.

Re Mida della produzione discografica di orientamento black e jazz, Jones confezionò un successo dopo l’altro per una miriade di artisti che furono invitati a comparire sul disco: Miles Davis, George Benson, Chaka Khan, Ella Fitzgerald, Al Jarreau, Barry White, Dionne Warwick, Dizzy Gillespie, George Duke, Herbie Hancock, Joe Zawinul, Ray Charles, Sara Vaughan, Take 6, Steve Lukather, James Moody, Steve Porcaro, James Ingram, Siedah Garrett, Bobby McFerrin, Luther Vandross, Nathan East, Michael Landau, Paulinho Da Costa, solo per citarne alcuni.

Il disco si compone di 14 brani che spaziano tra jazz, soul, rap, hip hop e R&B, spesso abbattendo i confini tra questi generi e spaziando tra esperienze e talenti diversissimi che Jones ha potuto incontrare nel corso della sua esistenza. Quando Back on the Block uscì, la disco music era finita, il rap si era consolidato e l’hip hop si affacciava all’orizzonte; Jazz Corner of the World, il secondo brano dell’album, tenta un’originalissima sintesi tra alcuni mostri del jazz e nuove leve come Big Daddy Kane e Kool Moe Dee. Due brani, Wee B. Dooinit e Setembro, vengono eseguiti a cappella con risultati strabilianti, dato il calibro prestigioso dei cantanti di origine afroamericana che vi prendono parte, come Take 6, Al Jarreau, Bobby McFerrin, Sara Vaughan e la Fitzgerald; così come altre voci nere, quelle di Chaka Khan e Siedah Garrett brillano in I’ll Be Good To You, The Places You Find Love, One Man Woman e I Don’t Go For That. Il brano forse più rimarchevole per l’arrangiamento che ne ha fatto Jones è Birdland, originariamente presente su Heavy Weather dei Weather Report come tributo al grande sassofonista Charlie Bird Parker, poi portata al successo internazionale, nella versione vocale, dai Manhattan Transfer. Tra i mille registri a disposizione di Jones non poteva mancare quello della slow dance che riluce nell’ultimo brano, The Secret Garden, dove il vocione di Barry White fa da contraltare ai sofisticati apporti vocali di El DeBarge e James Ingram. A più di due decadi di distanza, Back on the Block conserva inalterato il suo fascino e testimonia la grandezza di uno degli arrangiatori e produttori più straordinari e prolifici dell’industria discografica statunitense.

Nicola Leonzio

Tutti gli articoli

Condividi sui social

Articoli correlati

Università

  • All Post
  • Art
  • Artist
  • Author Choice
  • Automobile
  • Beauty
  • breaking news
  • Brevissime
  • Business
  • Coaching Cafè
  • Comunicazioni
  • Cultura
  • Dazebao
  • Dazebao le idee
  • Diritti Umani
  • Economia
  • Entertainment
  • Eventi da non perdere
  • Fashion
  • Features
  • Festival di Cannes
  • Focus University
  • Italia
  • L'Harem di Catherine Spaak
  • La satira politica
  • Lavoro
  • Lifestyle
  • Model
  • Mondo
  • Mondo Comics
  • Music
  • Nature
  • Non categorizzato
  • Photography
  • Poesia
  • Politics
  • Primo piano
  • Ramp
  • Scienza & tecnologia
  • Sport
  • Sports
  • Tech
  • Technology
  • Tips & Tricks
  • Travel
  • Trends
  • Videos
  • What's Hot
  • WordPress
    •   Back
    • Politica
    • Società
    • Cronaca
    • Inchiesta
    • Citazioni
    • "Tanto per dire" di Grazia Scuccimarra
    • Cinquanta Giorni da Orsacchiotto
    • Speciale Europride Roma
    • Italia in lingua straniera
    • Dazebao Roma
    • Fatti & Opinioni
    • Il corsivo di Puck
    • Rassegnata Stampa
    • Speciale Referendum
    • Speciale elezioni
    • L'Agenda Marino
    • Roma Capitale
    • Lettere
    • Scuola
    • Diario dalla terra
    • bioSophia
    • Ambiente & Lavoro
    • Speciale 8 marzo
    • Anzi che no
    • Filosofia
    • Psicologia
    • Suicidio Italia
    • Ecologia & Sinistra
    • Copia di Diario dalla terra
    • Generazione Inquieta
    • Filo spinato
    • Passione Animale
    • Web & Social
    • Cani sciolti
    • #FiredWorkers
    • Mater et labora
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal passato
    •   Back
    • Lettere
    • Scuola
    • Diario dalla terra
    • bioSophia
    • Ambiente & Lavoro
    • Speciale 8 marzo
    • Anzi che no
    • Filosofia
    • Psicologia
    • Suicidio Italia
    • Ecologia & Sinistra
    • Copia di Diario dalla terra
    • Generazione Inquieta
    • Filo spinato
    • Passione Animale
    • Web & Social
    • Cani sciolti
    • #FiredWorkers
    • Mater et labora
    •   Back
    • Arti visive
    • Cinema & Teatro
    • Musica
    • Letteratura
    • Il film
    • Il libro
    • Il disco
    • Il racconto fotografico
    • Romanzi & Racconti
    • Life & Style
    • ÉCU - The European Independent Film Festival di Parigi
    • #ManifestAmi
    • I racconti di Versailles
    • L'angolo dei classici
    • Speech Art
    • PassePartout
    • Note fuori dalle righe
    • Mostra del Cinema di Venezia
    • Festa cinema Roma
    • Roma fiction Fest
    • Michael Jackson, una fiaba nera - Web romance
    • Pd. In fondo a destra
    • Lessico famigliare
    • L'eterno ritorno dell'esistenza
    • Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione
    • Il Piccolo Principe nero
    • Caro Geppetto
    • Falsi Principi
    • Televisione
    • Gossip
    • Tendenze
    • Moda
    • Taste of Excellence
    • Enogastronomia
    • Yogando
    •   Back
    • Basket
    • Calcio
    • Rugby
    • Motori
    • Boxe
    • Sci
    • Tennis
    • Speciale Olimpiadi
    • Vela
    • Atletica leggera
    • European Games Baku 2015
    •   Back
    • Finanza & Mercati
    • Imprese
    • Focus Economia
    • Pensioni
    • Borsa Shop
    •   Back
    • Bucanero, tracce e passaggi dal continente latinoamericano
    • Reportage
    •   Back
    • Pd. In fondo a destra
    • Lessico famigliare
    • L'eterno ritorno dell'esistenza
    • Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione
    • Il Piccolo Principe nero
    • Caro Geppetto
    • Falsi Principi
    •   Back
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal sottosuolo
    • Cronaca dal passato
    •   Back
    • Televisione
    • Gossip
    • Tendenze
    • Moda
    • Taste of Excellence
    • Enogastronomia
    • Yogando
    •   Back
    • Mostra del Cinema di Venezia
    • Festa cinema Roma
    • Roma fiction Fest
    •   Back
    • Il punto
    •   Back
    • Speciale Referendum
    • Speciale elezioni
    • L'Agenda Marino
    • Roma Capitale
    •   Back
    • Michael Jackson, una fiaba nera - Web romance

Poesia

  • All Post
  • Poesia
Mistero della vita

Il gioco logorante della vita mi lascia pensosa. Troppo grande il mistero… uno scoglio duro da sorpassare e poi il mare infinito. Il tempo si nutre dei nostri…

Note fuori le righe

  • All Post
    •   Back
    • Arti visive
    • Cinema & Teatro
    • Musica
    • Letteratura
    • Il film
    • Il libro
    • Il disco
    • Il racconto fotografico
    • Romanzi & Racconti
    • Life & Style
    • ÉCU - The European Independent Film Festival di Parigi
    • #ManifestAmi
    • I racconti di Versailles
    • L'angolo dei classici
    • Speech Art
    • PassePartout
    • Note fuori dalle righe
    • Mostra del Cinema di Venezia
    • Festa cinema Roma
    • Roma fiction Fest
    • Michael Jackson, una fiaba nera - Web romance
    • Pd. In fondo a destra
    • Lessico famigliare
    • L'eterno ritorno dell'esistenza
    • Piccioni e farfalle fanno la rivoluzione
    • Il Piccolo Principe nero
    • Caro Geppetto
    • Falsi Principi
    • Televisione
    • Gossip
    • Tendenze
    • Moda
    • Taste of Excellence
    • Enogastronomia
    • Yogando