Venerdì, 04 Novembre 2022 02:31

One To Zero Challenge: come funziona la nuova campagna di Plenitude

Scritto da

One To Zero Challenge: è questo il nome della nuova challenge lanciata di recente da Plenitude.

Una call for innovation che si rivolge alle start up, agli spin off universitari e alle imprese innovative che siano in grado di proporre soluzioni in grado di integrarsi ai 3 business dell’azienda. Le imprese che infatti saranno selezionate in quanto ritenute più interessanti, avranno la possibilità di stringere importanti collaborazioni ed ottenere una grande visibilità nel settore. 

Vediamo però insieme come funziona la nuova campagna One To Zero Challenge di Plenitude, quali sono i requisiti richiesti e come inviare la propria candidatura all’azienda. 

One To Zero Challenge: a chi è rivolta la campagna

La campagna di Plenitude è rivolta alle start up, alle imprese innovative e agli spin off universitari. Si tratta di una call for innovation aperta, dal respiro internazionale, avente come obiettivo ultimo quello di individuare realtà con soluzioni interessanti e già attuabili commercialmente in grado di integrarsi nei 3 business di Plenitude. 

One To Zero Challenge: quali sono i requisiti richiesti da Plenitude

Come si legge chiaramente nel portale ufficiale della campagna al link https://onetozerochallenge.com/, alcuni requisiti ritenuti importanti sono i seguenti:

  • Società legalmente costituita;
  • Team in crescita ed ambizioso;
  • Spiccato interesse ed allineamento con i valori di Plenitude;
  • Azienda o start up preferibilmente operante nell’UE (requisito non necessario, poiché la call è aperta a tutte le realtà, senza restrizioni geografiche particolari);
  • Livello minimo di maturità tecnologica (TRL): preferibilmente 6.

Come candidarsi e partecipare alla selezione

Le imprese che fossero interessate a partecipare alla campagna One To Zero Challenge lanciata da Plenitude devono inviare la propria candidatura entro e non oltre il 4 novembre 2022, compilando l’apposito modulo. Le società che saranno ricontattate per il secondo round di selezione dovranno fornire ulteriori informazioni e documenti entro il 25 novembre 2022. 

A partire da dicembre si svolgeranno le pre-selezioni, mentre a gennaio 2023 si terranno i colloqui, nel corso dei quali le 10 imprese ritenute maggiormente interessanti avranno la possibilità di presentare il proprio progetto alla commissione. Alla fine di gennaio saranno concluse le selezioni e nel mese di marzo saranno annunciati ufficialmente i vincitori. 

Quali opportunità per le imprese vincitrici

Le imprese che saranno selezionate avranno la possibilità di accedere all’expertise e agli assets messi a disposizione da Plenitude, nonché di avviare importanti collaborazioni professionali ed ottenere una vasta visibilità attraverso i canali dell’azienda.

Non solo: la start up che sarà selezionata avrà la possibilità di accedere direttamente al Selection Day di ZERO, l’acceleratore Cleantech della Rete Nazionale Acceleratori di CDP e presentare il proprio progetto in esclusiva. Un’occasione davvero importante per le realtà emergenti, che vale sicuramente la pena cogliere. 

bianco.png