Domenica, 05 Aprile 2015 17:13

Ucraina. Colpo di mortaio uccide quattro soldati di Kiev

Scritto da

KIEV - Quattro soldati ucraini sono rimasti uccisi da un colpo di mortaio sparato dai separatisti filorussi nell'est del paese.

I quattro viaggiavano a bordo di un veicolo che e' stato centrato dal fuoo dei ribelli mentre attraversava il ponte di Schastye, citta' sotto il controllo di Kiev a circa 170 km da Donetsk. In questa parte dell'Ucraina da febbraio vige un cessate-il-fuoco messo di frequente a dura prova da episodi analoghi a quello accaduto oggi. 

Altri due soldati sono morti nell'esplosione di una mina alla Shyrokyne, a est della citta' di Mariupol, sul mar di Azov. Ieri altri tre soldati erano

morti nella deflagrazione di un ordigno.

Le violenze avvengono a un anno dall'inizio del conflitto, che divampo' a Donetsk e Luhansk quando i separatisti filorussi occuparono i siti istituzionali per reagire all'avvento di una leadership europeista a Kiev. La guerra civile ha fatto finora 6.000 morti. 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]