Domenica, 13 Marzo 2016 10:52

Tempesta Pd. Bersani a Renzi: “governi con miei voti”

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Berlusconi accusa il governo: "sta su con i voti di 60 senatori che hanno tradito"

PERUGIA - Sulla battuta di Renzi che accusa la minoranza dem di aver “distrutto l’Ulivo”, arriva la replica di Pier Luigi Bersani. ”Sì, lo ammetto, mi sono arrabbiato molto, se mi toccano l'Ulivo, tuona l'ex segretario -... Se al corso di formazione politica vai a dire che la sinistra ha distrutto l'Ulivo, che abbiamo aiutato Berlusconi... Ricordo che il centrosinistra ha battuto tre volte Silvio Berlusconi e che, pochi o tanti voti che io abbia preso, Renzi sta comodamente governando con i voti che ho preso io. Non io Bersani, io centrosinistra". E poi aggiunge l’ex segretario del Pd: ”Io assieme ad altri stiamo cercando di tenere dentro il Pd della gente che non è molto convinta di starci. A volte si ha l'impressione invece che il segretario voglia cacciarli fuori: il segretario deve fare la sintesi non deve insultare un pezzo di partito". 

E le accuse rivolte a Renzi non finiscono qui. Anche Silvio Berlusconi non fa sconti e si scaglia contro il governo Renzi e contro la capacità degli italiani di scegliere i propri leader: "La colpa è degli italiani, non siamo capaci di scegliere le persone giuste! Dico agli italiani siamo un popolo di pecoroni. Abbiamo un governo non eletto - ha proseguito Berlusconi - che sta su con i voti di 60 senatori che hanno tradito e che che sono diventati il pilastro della sinistra. Un governo abusivo e contro la volontà popolare, abbiamo abolito l'articolo 1 della Costituzione che dice che la sovranità appartiene al popolo. Io dico italiani svegliatevi sennò è colpa vostra!”. Non ho mai detto bugie ma in passato certe volte la verità me la sono tenuta per me - ha concluso - adesso ho deciso diro' la verità su tutto"".

bianco.png