Venerdì, 11 Novembre 2022 15:12

A SFScon, il Free Software diventa “formato kids”. E Rosella Gennari vince l’SFS Award

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

A NOI Techpark, parte il Summit internazionale sulla Free Open Source Software con 100 esperti/e da tutta Europa

Si è alzato il sipario sulla 22esima edizione di SFScon, la conferenza internazionale sul Free Software che ha portato al NOI Techpark di Bolzano il gotha del Software Libero. Con una novità anche per i più piccoli: il reading della favola “Ada e Zangemann” dedicato ai bambini e alle bambine delle classi elementari a cui è seguito l’incontro con l’autore Matthias Kirschner, presidente della Free Software Foundation Europe. E durante la prima giornata è stata proclamata la vincitrice del South Tyrol Free Software Award, Rosella Gennari, ricercatrice e professoressa di unibz.

Ada e Zangemann” è una favola moderna pensata per bambini e bambine dai 6 anni in su, che trasmette la gioia del tinkering, un metodo innovativo per l’educazione alle materie scientifiche, e invita a un approccio autodeterminato alla tecnologia. Una storia affascinante, divertente anche per gli adulti, scritta e ideata da uno dei massimi esperti di Free Software. Matthias Kirschner, dopo aver iniziato a utilizzare GNU/Linux, si è reso conto quanto il software fosse radicato in tutti i settori della nostra vita. Per Kirschner, questa tecnologia non deve limitare la società, ma potenziarla, promuovendo la libertà di espressione, la libertà di stampa e la privacy.

Il libro – illustrato da Sandra Brandstätter - character designer della serie tedesca “Die Sendung mit der Maus” e altre - racconta la storia del famoso inventore Zangemann e della bambina Ada, una curiosa innovatrice. Ada inizia a sperimentare con hardware e software e nel frattempo si rende conto di quanto sia importante per lei e per gli altri l'uso indipendente e libero del software. Il libro incoraggia così un approccio autodeterminato al computer e alla tecnologia. Una visione che trova la sua naturale cornice a SFScon, una delle più grandi conferenze dedicata al Software Libero in Europa, e al NOI Techpark, da sempre casa di miniNOI, il progetto educativo con cui l’hub dell’innovazione avvicina bambini e bambine alla scienza e alla tecnologia.

Fondata nel 2001 su iniziativa del Linux User Group Bozen-Bolzano-Bulsan, SFScon è dal 2005 organizzata e promossa congiuntamente da NOI Techpark. Dal 2004 il Linux User Group ha presentato alla SFScon il “South Tyrol Free Software Award” che quest’anno è stato assegnato per la prima volta a una ricercatrice: Rosella Gennari, professoressa associata a unibz. Gennari è stata coautrice di oltre cento pubblicazioni internazionali. È assistente scientifica della rivista IxD&A e presiede la serie internazionale di conferenze MIS4TEL sul tema dell’interazione umano-computer.

La SFScon 2022 è visibile in presenza, previa registrazione, o in streaming. I supporter di SFScon 2022 sono: Eclipse Foundation, Gruppo FOS, Telmekom Networks, Vates, Collabora, MADE IN CIMA, 1006.org, Catch Solve, endian, Peer con partner Fosslife, FSFE, ICSOB 2022, Linux Magazine, LUGBZ, OW2, Speck&Tech, Sticker Mule, unibz. Tutte le informazioni sulla conferenza sono disponibili a: sfscon.it.

bianco.png