Venerdì, 12 Giugno 2015 08:53

In Italia milioni di persone senza cure mediche

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Continuano i tagli alla Sanità, i cittadini si indebitano per curarsi

ROMA - In due distinti rapporti usciti in questi giorni, la Corte dei Conti da un lato e il Censis dall’altro ci ricordano, che “il parziale successo delle misure di contenimento dei costi sanitari” cozza profondamente con “l’appropriatezza dell’offerta sanitaria” e che “la sanità è sempre più privata”, con una spesa direttamente sostenuta dalle tasche dei cittadini che cresce al ritmo di un miliardo l’anno, ovvero 33 miliardi di euro nel 2014 a fronte dei 110 di finanziamento del SSN. Nonostante i drammatici dati, il Consiglio dei Ministri si appresta a far diventare operativo il taglio di ulteriori 2,3 miliardi al Fondo sanitario trasferito alle Regioni per il funzionamento del Servizio Sanitario Nazionale, così come previsto nella legge di stabilità.  

Come denuncia l’USB "questo Governo sta così cercando di assestare il colpo mortale ad un welfare già agonizzante, dalle pensioni alla scuola fino alla sanità. Nessuna età della vita è risparmiata da pesanti tagli, che ricadono sulle spalle delle fasce popolari e ormai sempre più anche del ceto medio. Cresce la spesa per il privato così come il ricorso agli appalti  per l’esternalizzazione di servizi e lavoratori; si vuole svincolare il project financing dall’obbligo di gara pubblica, nonostante sia  proprio la sanità a pagare il tributo maggiore alla corruzione. Un privato reso scientificamente competitivo da liste d’attesa impossibili da rispettare, dal continuo aumento dei ticket e da un generale ridimensionamento dell’offerta sanitaria pubblica".   Tutto ciò nonostante siano ormai 10 milioni le persone che non hanno accesso alle cure per problemi economici ed altri 3 milioni di cittadini a basso reddito siano costretti all’indebitamento per far fronte a problemi di salute.  Insomma un dramma davvero insopportabile.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]