Domenica, 08 Luglio 2012 16:15

Nel nome del padre, del figlio… e del rock!

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

PALESTRINA - Stanchi della solita routine? Non ce la fate più a sopportare il capo? Le ferie sono ancora lontane?

Correte a Palestrina:  un concerto al giorno, vi toglierà la noia di torno! Se cercate qualcosa di energetico e rivitalizzante  perché il caldo vi priva delle forze, (badate bene : non stiamo pubblicizzando nessun docciaschiuma…) dovete segnare tra gli eventi imperdibili la rassegna di concerti Nel Nome Del Rock, che ogni estate si svolge a Palestrina, grazie  alla  quale, negli anni precedenti,  artisti,  underground e non, si sono esibiti gratuitamente a pochi chilometri da Roma, regalando uno spettacolo unico.

E ieri sera, è stata la volta di tre ottimi gruppi, i Plutonium Baby, i Disquieted By e i Fast Animals And Slow Kids (soltanto gli Unkle Frank, per problemi di famiglia, non si sono potuti esibire). Se si dovesse utilizzare un aggettivo per descrivere  lo stato d’animo durante il concerto, se ne potrebbero utilizzare diversi: divertente, entusiasmante, elettrizzante (come nella tradizione del rock).  All’insegna dell’ autoironia e coinvolgimento del pubblico,  da parte dei   Disquieted By e Fast Animals And Slow Kids, che non si sono risparmiati mai, sono perfino scesi giù dal palco. E se si usa perfino è perché non tutti nel mondo del rock hanno questo tipo di rapporto diretto.

I primi a cantare sono stati i Plutonium Baby. Gruppo punk rock romano molto interessante, composto da Black Guitarra (voce, chitarra, synth), Feith Da Grave (batteria), Fil Sharp (chitarra, synt, voce), fusione dei Cactus e Motorama. Una band esplosiva, che suona rock 'n roll puro, punk, con ritmi incalzanti, veloci, coincisi, che trae ispirazione dai grandi del punk e post punk, nella quale si sente l'influenza di Stooges e Alan Vega. Formazione fresca, con un suono  che non rinuncia alla tradizione  da cui attinge.

Di tutt'altro genere ma altrettanto elettrici i Disquieted By, band hardcore (quasi grindcore per certi brani), con un front man di grande simpatia e senso dell’humour. I loro sono pezzi da tradizione punk hardcore che si rispetti, velocissimi e brevissimi, intensi e durissimi (ci ricordano un po' i Fugazi). La loro performance eccellente, il pubblico si diverte, merito del cantante, che in mutande, scende dal palco, si mette in posa, prende in giro i cliché e gli atteggiamenti della grandi “star”. Spente le luci, il gruppo si sposta negli stand poco lontani dal palco e chiacchiera con chiunque si avvicini incuriosito, con l'intento di acquistare il loro disco, la t-shirt, o altro gadget.

Punta di diamante della serata sono i Fast Animals And Slow Kids, che vengono da Perugia, come ripete ironicamente il cantante, vero showman che non sta un minuto fermo,  si arrampica sul palco, per poi scendere, mescolarsi tra la gente e,  sulla fine dell'esibizione, fugge (apparentemente) dal palcoscenico, per tornarvi  di corsa con un bambino in braccio che fa cantare con lui. I Fast Animals ,  gruppo Indie-Post Punk,  ricordano i Marlene Kuntz degli esordi e a tratti, nel brano intitolato “Lei”,  Freak Antoni degli Skiantos. Sono al primo disco: “Cavalli”. Ma hanno molto da offrire e certamente, continuando su questa strada, sapranno ritagliarsi il giusto spazio.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Le donne e il tempo

Si apre il sipario del tempo

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Il comitato di selezione

Cannes 73. Il comitato di selezione

CANNES – Di seguito il comitato di selezione del fstival di Cannes 2020: Thierry Frémaux, Delegato Generale del Festival dei Cannes, Christian Jeune, direttore del Dipartimento Films e vice Delegato...

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Sport

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Primi verdetti in Champions League, ancora presto per capire chi arriverà fino in fondo, ma certamente si può cominciare a dare un giudizio parziale sulle principali candidare a salire sul...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]