Venerdì, 04 Febbraio 2011 13:45

“Gianni e le donne”, mogli e buoi degli anni tuoi

Scritto da

ROMA - E' davvero difficile stare al passo coi tempi. Ce lo conferma Gianni, un sessantenne trasteverino da dieci anni in pensione e con le giornate da riempire.

La svolta è dietro l’angolo. Il fedele amico Alfonso gli dà un’imbeccata: trovarsi un’amante. Tutti ce l’hanno, persino i tre vecchietti che Gianni saluta ogni volta che passa vicino al bar sotto casa. Uno di loro se la fa con la “tabaccara” dietro l’angolo, perché non provarci? Ma la strada verso la felicità è tortuosa e piena di sorprese, perché con l’altro sesso si è sempre in due a decidere.
Gianni ci prova, e ci riprova, persino con la fidanzatina delle medie – altro brillante consiglio dell’amico avvocato. Ma è un fallimento dietro l’altro. Il finale – piuttosto rassicurante – metterà la parola fine a questa ricerca: Gianni resterà irretito nell’universo femminile che consoce da tempo, senza scosse. Con la madre rompiscatole che vive nel suo mausoleo accudita dalla procace badante, con la moglie, emblema della superficialità, e con la figlia, in preda ai suoi problemi di cuore.
Gianni e le donne è il nuovo film scritto e diretto da Gianni Di Gregorio, dopo il boom di tre anni fa di Pranzo di ferragosto, premiato a Venezia e ai premi David di Donatello e Nastri d’Argento per il miglior regista esordiente. Dalla precedente pellicola, Di Gregorio recupera la dimensione quotidiana. I personaggi portano lo stesso nome degli attori, la storia è ambientata a Trastevere, tra Villa Sciarra, il Gianicolo e viale Glorioso. Una palleggio tra realtà e finzione cinematografica sottolineato dall’uso della macchina da presa, ora strumento per descrivere il contesto della storia e la sua ambientazione, ora al servizio del personaggio e della sua azione.

REGIA: Gianni Di Gregorio
SCENEGGIATURA: Gianni Di Gregorio e Valerio Attanasio
ATTORI:
Gianni Di Gregorio, Valeria De Franciscis, Alfonso Santagata, Elisabetta Piccolomini, Valeria Cavalli, Aylin Prandi, Kristina Cepraga, Michelangelo Ciminale,Teresa Di Gregorio, Lilia Silvi, Gabriella Sborgi, Silvia Squizzato, Laura Squizzato
PRODUTTORE: Angelo Barbagallo
PRODUZIONE: BI. BI. Film, Isaria Productions; in collaborazione con Rai Cinema
DISTRIBUZIONE: 01 DistributioN

 

Trailer


Trailer fornito da Filmtrailer.com

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Amore Illusione

L’amore illusione... possederlo farlo nostro!

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Vaccini Genetici: Una tecnologia da tenere d'occhio

La rivista di divulgazione "Scientific American" ha incluso i vaccini genetici nelle "Dieci tecnologie da tenere d'occhio". La ricerca di nuove strategie di vaccinazione deve tenere in considerazione non solo l'efficacia...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]