Mercoledì, 20 Novembre 2013 17:50

Il figlio di Alain Delon condannato a 5 mesi di carcere

Scritto da

 

ROMA - Alain-Fabien Delon, figlio dell'attore francese Alain, è stato condannato dal tribunale dei minori di Ginevra a cinque mesi di carcere con la condizionale per lesioni gravi dovute a negligenza.

Il tribunale - che ha accolto la tesi dell'incidente, sostenuta dalla difesa - lo ha invece assolto dagli altri capi di accusa, tra cui detenzione illegale di armi da fuoco, omissione di soccorso e aver messo a repentaglio la vita altrui.  Come spiega il quotidiano svizzero Le Matin, i fatti risalgono al 30 giugno del 2011, quando una sedicenne spagnola rimase gravemente ferita da un colpo d'arma da fuoco sparato all'interno dell'appartamento ginevrino di Alain Delon, dove era in corso una festa.

L'attore francese non era presente alla festa, alla quale partecipavano una ventina di persone fra le quali il figlio, allora 17enne: il colpo sarebbe partito in maniera accidentale da una pistola che si trovava nell'appartamento durante una colluttazione tra Alain-Fabien e un altro minorenne, anch'egli incriminato.  L'intera vicenda è stata seguita col massimo riserbo dalla magistratura svizzera, ufficialmente perché le persone coinvolte sono minorenni: secondo Le Matin, perché si tratta dei rampolli di famiglie illustri. Nessuna notizia precisa per esempio è trapelata sullo stato di salute della ragazza, che secondo indiscrezioni sarebbe stata colpita alla schiena e avrebbe rischiato la paralisi.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]