Venerdì, 23 Luglio 2021 10:05

Taomoda 2021. Un’intera giornata dedicata alla sostenibilità italiana

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

TAORMINA - Taomoda, da sempre attenta alla tutela dell’ambiente, è riuscita a creare una novità assoluta in Sicilia all’Excelsior Palace Hotel di Taormina: il primo “Sustainability day”, ossia un intero giorno consacrato alla sostenibilità ambientale.

La tavola rotonda intitolata “La trasformazione green dell’economia italiana”, moderata dalla giornalista di Rai 2 Maria Rita Grieco, con il supporto di Agata Patrizia Saccone, validissima artefice di Taomoda, ha visto interventi di varie personalità, malgrado sia un anno in cui, ha detto Patrizia Saccone, a livello organizzativo si sono avvertite maggiori difficoltà per l’incertezza tuttora dovuta alla pandemia da Covid-19.

Patrizia Valenti, dell’Assessorato regionale dell'istruzione e della formazione professionale, ha evidenziato come il fondo sociale europeo, atto a generare competenze e posti di lavoro, assieme alla Nuova Programmazione UE 2021 – 2027, al recovery fund siano segnati dai principi del green deal e dell’agenda digitale, verso un obiettivo di sostenibilità sempre più coerente e vicino. Un rapporto maggiormente collaborativo con le università, secondo la stessa Valenti, può migliorare il binomio formazione-destinazione delle risorse umane, tenendo conto anche delle figure, costantemente in evoluzione, ricercate dalle imprese e della necessaria maggiore importanza delle donne sul lavoro.

Concetti sposati anche da Toti Contrafatto, architetto e presidente di CDO (Compagnia delle opere), che ha asserito come la sostenibilità sia una nuova modalità di pensare il rapporto in positivo  con sé e gli altri; mentre la Dott.ssa Antonella Luciano di ENEA ha esaltato il concetto di economia circolare, di cui esiste una Piattaforma italiana (ICESP) legata a quella europea e come il concetto di “simbiosi industriale”, sperimentato per la prima volta proprio in Sicilia, possa dischiudere nuovi orizzonti.

Orizzonti che secondo la Grieco portano a un futuro innovativo e migliore, nel quale anche le passioni possono diventare un elemento di buone pratiche di sostenibilità. Come successo per Ludovica Casellati, giornalista e scrittrice, il cui amore per il ciclo turismo - per lei da fare sull’Etna tra paesaggi verdeggianti, con fiori e alberi, che divengono lunari con l’azzurro marino che si schiude allo sguardo - è diventato un nuovo elemento professionale e un modo per aiutare le persone ad avvicinarsi in maniera green ai tanti paesaggi italiani, valorizzati anche da premi come l’Italian Green Road Award, in un momento in cui correre e andare in bici, a causa della pandemia, sono attività rivalutate come aiuto alla salute. 

In tema di risorse umane Sandro Pappalardo, consigliere d’amministrazione di ENIT – Agenzia nazionale del turismo, ha spiegato riguardo alle fughe dei cervelli che vanno a completare la propria formazione all’estero o a fare importanti esperienze lavorative, come sia essenziale ottenere il loro ritorno, anche in ambito turistico, dove occorre incrementare la promozione degli splendidi e unici borghi italiani, magari usando le linee ferroviarie non più utilizzate come piste ciclabili.

Il Presidente di Flowe, Chief Innovation, Sustainability & Value Strategy Officer di Banca Mediolanum, Oscar di Montigny, ha affermato come il termine sostenibilità abbia radice in pratiche antiche e possa svilupparsi creando, come fatto anche dalla sua azienda, dei corrispettivi in servizi a comportamenti virtuosi e sostenibili dal punto di vista ambientale e del progresso personale.

Il Co-Founder & Chairman di Crea.Re Group S.r.l. e Senior Advisor di Elite, Andrea Tessitore, ha invece posto l’accento sul miglioramento , in tema di sostenibilità, che si ottiene grazie alle tecnologie che consentono di rilevare e stimare ciò che viene compiuto; aggiungendo che le aziende giovani e di piccole dimensioni - ne ha di recente supportata una che si occupa di gelati probiotici - possono partire sin dall’inizio con un‘impostazione green, con un esborso nettamente inferiore rispetto alle grandi e più antiche società, che devono modificare gli assetti statuiti nel corso di lunghi periodi, con un impatto d’investimenti molto più gravoso.

 La giornalista di LA7 Cinzia Malvini, ricordando la Luxury Bike hotels creata dalla stessa Casellati e composta da strutture quattro e cinque stelle bike friendly, ha evidenziato come la sostenibilità non debba necessariamente essere abbinata alla scomodità o a compromessi al ribasso rispetto a beltà e comfort, ma ognuno debba declinare il proprio approccio di rispetto all’ambiente seguendo le proprie predisposizioni. La Malvini ha aggiunto come la recente maggiore attenzione alle origini dei prodotti da parte dei consumatori abbia indotto il mondo della moda a essere più attento, come accade anche con i Green Carpet Fashion Awards della Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI) in collaborazione con Eco-Age, suggerendo la pratica del recupero da affiancare a quella del riciclo.

La Project manager Legambiente Sicilian Tourism network, Federica Terranova, a riguardo, ha asserito come il moderno mutare dei consumi, aggiunto alle tradizionali battaglie per la tutela dell’ambiente, siano una ricetta importante per un futuro green.

Futuro green che il presidente CDA - Fondazione Italia Cina, Mario Boselli, ha sostenuto voglia essere intrapreso dalla Cina, nazione che pur essendo ancora indietro dal punto di vista della tutela ambientale, ha un piano di decarbonizzazione ventennale e che, dal punto di vista commerciale, è un mercato fondamentale per le imprese italiane, con un serbatoio di circa quattrocento milioni di abitanti al margine dei grandi canali di consumo, spesso perché risiedenti nelle campagne.

Campagne che, anche in Europa e in Italia, andrebbero maggiormente salvaguardate, soprattutto per quanto attiene la salubrità delle acque usate nei campi, come rilevato dalla Dott.sa Scuderi, che si occupa di tutela delle acque, perché dal loro stato emerge il livello di protezione dell’ambiente e dei paesaggi e, quindi, anche della nostra salute.

Gianmaria Tesei

Attore, giornalista

www.dazebaonews.it

bianco.png