Lunedì, 30 Gennaio 2017 11:20

Musei Capitolini. “Leonardo e il volo”. Recensione

Scritto da

ROMA – Fino al 17 aprile 2017 i sontuosi Musei Capitolini, inseriti nel bellissimo scrigno architettonico del Campidoglio, ospitano il manoscritto originale del “Codice sul volo degli uccelli” di Leonardo da Vinci, per la prima volta esposto a Roma.

La coinvolgente iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, a cura di Giovanni Saccani e Claudio Giorgione, ed è nata da un’idea dell’Associazione Culturale MetaMorfosi, grazie all’organizzazione di MetaMorfosi e al supporto di Zetema Progetto Cultura. 

Metamorfosi preannuncia il cinquecentenario della morte del genio toscano, che cadrà nel 2019, con l’esposizione nella capitale dell’originale del Codice del volo degli uccelli custodito sin dal 1893 nella Biblioteca Reale di Torino. A Roma lo vediamo in un contenitore climatico che, mantenendo il corretto livello di umidità, lo preserva e al tempo stesso permette ai visitatori di ammirarlo e sfogliarlo grazie ad apparecchiature multimediali che lo riproducono sulle pareti, illustrandolo in italiano e in inglese. Scopriamo così come Leonardo progettò le sue macchine volanti, come elaborò una vera e propria affascinante teoria che ha determinato l’evoluzione delle ambizioni di Icaro. La mostra si arricchisce anche di un filmato a colori dove, per alcuni minuti, gli astanti potranno immergersi in una realtà di sogno e, indossando occhialetti in 3D forniti dal museo, cavalcheranno le ali di volatili stupendi, potranno librarsi nell’aria, rendere tangibili quelle magie che l’uomo si è auspicato diventassero reali da sempre.

Impropriamente citando il popolarissimo Dan Brown, il “Codice Da Vinci” si fa ammirare in diciotto carte e due copertine. Contiene appunti, progetti, schizzi sulla resistenza dell’aria e sulle correnti. Le pagine scritte sono accompagnate da figure geometriche, meccaniche e architettoniche e tra i volatili il nibbio è il più rappresentato. Aumenta il suo fascino la carta 10 V dove sembrerebbe celarsi l’autoritratto di Leonardo, scoperto dal giornalista Piero Angela che si avvalse per evidenziarlo delle sofisticate tecnologie della Polizia Scientifica. 

Per capire quanto sia importante vedere questo emozionante studio da vicino, basti ricordare che il Codice fu universalmente conosciuto quando una sua versione digitale fu inserita in un chip collocato sul rover Curiosity e inviato sul pianeta Marte, in un’operazione che ha visto la collaborazione della NASA e dell’Agenzia Spaziale Italiana.

SCHEDA INFO

Mostra

Dove

Leonardo e il volo.

Il manoscritto originale del Codice e un’esperienza multimediale e 3D

Musei Capitolini 

Piazza del Campidoglio - Roma

 

21 gennaio - 17 aprile 2017

Orari

Tutti i giorni 9.30 – 19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietti 

Intero: € 15 biglietto integrato Mostra + Museo (comprensivo della tassa del turismo per i non residenti a Roma)

Ridotto: € 13 biglietto integrato Mostra + Museo (comprensivo della tassa del turismo per i non residenti a Roma)

Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente

Promossa da

Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali 

A cura di

Organizzazione

Giovanni Saccani e Claudio Giorgione 

Associazione MetaMorfosi con Zètema Progetto Cultura

SPONSOR SISTEMA MUSEI CIVICI

Con la collaborazione di

Servizi di vigilanza 

MasterCard Priceless Rome

Travis Group

Media partner

Il Messaggero 

SPONSOR MOSTRA 

Con il contributo di 

Fondazione Hruby
Fondazione Guglielmo Giordano

Sponsor Ufficiale 

Listone Giordano

Sponsor tecnici 

Montenovi
Rotas

Media partner

ArteMagazine 

Sky Arte HD

Info 

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 21.00)

www.museicapitolini.org; www.museiincomune.it

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]