Mercoledì, 21 Settembre 2011 16:59

Teatro Argentina. “Italiane”: spettacolo musicale divertente e senza retorica

Scritto da

ROMA -  “Italiane, ballata delle donne fiere” rientra nelle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia, ma le brave Lina Sastri, Maddalena Crippa e Tosca, con la regia di Emanuela Giordano, hanno saputo  tradurre uno spettacolo che facilmente sarebbe potuto scivolare nella retorica, in piéce coinvolgente senza trionfalismi ed enfasi, che racconta  e canta l’Italia del Risorgimento,  con grazia, ironia e passione.

Intelligente la scelta di una prospettiva non scontata e sconosciuta  ai più: la recitazione delle biografie di alcune donne, che il Risorgimento hanno vissuto e pagato, delle quali nessuno sa niente. Riparazione di una lacuna storica, che incuriosisce e stimola paragoni con l’oggi.  Suffragette che Lina Sastri, Maddalena Crippa e Tosca, alla fine della performance, salutano con grandi “evviva!”. Il pubblico ride nell’apprendere, ad esempio, di una eroina che tra sposarsi o essere rinchiusa in convento, preferisce una fuga in Inghilterra. Donne coraggiose che hanno percorso e spianato il vivere attuale. Donne con grande cultura, creative, con uno spiccato lato maschile:  quello stesso che oggi suscita disagio negli uomini.


Donne i cui profili emergono virtuali come ombre ma rendono viva un’epoca, le diverse dominazioni, il Risorgimento,  i primi passi dell’Italia unita. S’inframmezzano canzoni come Camicia rossa garibaldina, Inno di Garibaldi, Addio mia bella addio, O Venezia, La bandiera dei tre colori. L’atmosfera è popolare, calda, divertita e autentica.

Nel foyer, nei tre giorni di spettacolo, il teatro Argentina ospita una mostra con una rielaborazione grafica dei ritratti delle nove patriote raccontate all’interno della piéce,  e un video racconto di Davide Bastolla:  moderna epopea delle loro gesta.


Teatro Argentina, Roma fino al 22 settembre


Lina Sastri, Maddalena Crippa, Tosca accompagnate dalla Bubbez orchestra
Regia di Emanuela Giordano

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]